Comune di Velletri (RM)

La Città Romana

Città di Velletri
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
..
La Città Romana
Home Page » La città » La Storia » La Città Romana
..


Velletri fu per molti anni oggetto di contesa tra Romani e Volsci per la sua posizione di contro del corridoio naturale che conduceva dall’entroterra al mare. La città, che aveva più volte sostenuto i Volsci, venne conquistata definitivamente dai Romani nel 338 a.C. e  fu punita duramente per la sua infedeltà: l’aristocrazia locale venne esiliata ed i suoi beni assegnati a coloni romani, le mura furono demolite. Da quel momento Velletri condusse una vita tranquilla, unici  eventi di particolare rilievo furono la costruzione della via Appia nel 312 a.C. e, a livello istituzionale, l’insediamento di un nuovo corpo di coloni in epoca dei Gracchi e di una colonia militare al tempo dell’imperatore Claudio

La gens Octavia, di origine veliterna, diede grande lustro alla città. Lo storico Svetonio racconta che ai suoi tempi si mostrava a Velletri la villa degli Ottavi, dove l’imperatore Augusto aveva trascorso la sua infanzia. Velletri fu per tutta l’epoca romana un centro fiorente, con una buona produzione agricola ed in particolare vinicola, posto al centro di una fitta rete di arterie stradali che rendeva agevoli i commerci  sia con la capitale che con le città campane e con i porti di Anzio ed Astura.

Non sono più visibili i monumenti e le strutture dell’antica città romana. Questa occupava l’area compresa tra le vie Andrea Velletrano e dei Lauri a nord e porta Napoletana a sud. Il foro antico può probabilmente essere ubicato nella zona compresa tra Piazza Caduti sul Lavoro e la cattedrale di S. Clemente, un’epigrafe ricorda infatti l’esistenza di una basilica. Sui resti di una struttura romana (forse un podio) che si affacciava sulla piazza sorse nel XVI sec. il cosiddetto Teatro della Passione.

Accanto al foro, tra la via di S. Crispino e la via di S. Francesco, sorgeva forse l’anfiteatro, il cui restauro è ricordato in un’iscrizione del IV sec d.C. trovata in questa zona; anche la  forma curvilinea  degli isolati lungo via di S. Francesco e la presenza di strutture inglobate in   edifici moderni sembrano confermare questa ipotesi. Infine è nota la posizione di almeno almeno tre templi, ma solo di tre è nota la posizione: uno era presso la Piazza del Comune, un altro nell’area al foro, in prossimità della cattedrale di S. Clemente (n. 20-21) ed un terzo sull’altura della chiesa della SS. Stimmate. 

Condividi questo contenuto

Responsabile del Procedimento di pubblicazione - Privacy - Note legali - Accessibilità - Posta Elettronica Certificata - Contatta il Comune - WebMail

Comune di Velletri - Piazza Cesare Ottaviano Augusto, 1 00049 Velletri (RM) - Telefono +39.06.961581 Fax +39.06.96142504
Codice Fiscale: 01493120586 - Partita Iva: 01001051000
Posta elettronica certificata (Pec) protocollo@pec.comune.velletri.rm.it

Il portale della Città di Velletri (RM) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni con la piattaforma ISWEB ® - Content Management Framework

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Velletri (RM) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it