Città metropolitana di Roma Capitale
MENU

Città di Velletri

COVID-19 Diario del Sindaco di Velletri dal 16/3 al 26/5 2020

Diario del Sindaco di Velletri dove ogni giorno dell’emergenza Coronavirus vengono forniti gli aggiornamenti sulla situazione che interessa il territorio comunale e sui provvedimenti che hanno impatto sui cittadini.

Martedì 26 maggio 2020

Partiamo con l’aggiornamento della situazione sanitaria, si registra un nuovo caso e un trasferimento da altra ASL, pertanto nel confronto con la tabella precedente vedete una variazione di +2 sui positivi e + 1 sui casi totali.

Con una nuova ordinanza ho anticipato l’apertura dei pubblici esercizi alle 4 del mattino, un’ora prima della precedente disposizione.

Da ieri è attivo l’avviso pubblico per la richiesta dei nuovi buoni spesa, il modulo si può compilare on-line come già stanno facendo numerosi cittadini, nel primo giorno di attività del bando sono state inviate circa 200 richieste. Gli uffici sono a disposizione per ogni esigenza, vi ricordo che la scadenza è fissata per sabato 29 maggio alle ore 14.

Oggi sarò a Roma per l’assemblea di Acea ATO-2 sarà la prima occasione di incontro, sia pure con le dovute accortezze, con i miei colleghi un altro piccolo passo verso il ritorno alla normalità delle attività istituzionali.

L’iter per l’approvazione del bilancio prosegue, ieri la Prima commissione ha licenziato gli atti che adesso passeranno al vaglio del Consiglio comunale orami di prossima convocazione.

Questa sera sarò in diretta alle 18:30 sulla pagina Facebook del Comune di Velletri, stabiliremo nuove regole e tempi per la diretta e per il diario.

Lunedì 25 maggio 2020

Diario non pubblicato causa guasto portale.

Domenica 24 maggio 2020

Si conferma il trend positivo dell’epidemia a Velletri, aumenta il numero dei guariti e di conseguenza le persone attualmente positive è di 19, un numero così basso non lo registravamo dal 30 marzo in piena emergenza, quando la curva era in salita vertiginosa. Nella tabella di riepilogo i dati aggregati.

Una cerimonia breve ma intensa quella di ieri sulle scale del comune per ricordare la strage di Capaci e tutte le vittime della mafia, l’impegno sulla legalità non deve mai scendere tra le priorità di qualsiasi governo.

Oggi è una domenica di quasi estate e “quasi” normale, è possibile riprendere gradualmente le nostre abitudini, già ieri la città era vivace, locali con una presenza ordinata e disciplinata, gente in strada. Dopo la cerimonia ho fatto un giro in centro per salutare i commerciati che hanno ripreso il loro lavoro, ho trovato tanta dignità mista alla preoccupazione di una ripresa che va sostenuta con ogni mezzo. Resta forte l’appello a rispettare le prescrizioni di sicurezza: mascherina, distanza, igiene delle mani.

Domani mattina parte il nuovo bando per la richiesta di Buoni Spesa, sarà attivo dalle ore 8 del 25 maggio alle ore 14 del 29 maggio, le domande si possono fare solo on-line, abbiamo creato un modulo molto semplice che si può compilare direttamente dal proprio telefono. Ricordo che le richieste possono essere avanzate solo da chi non ha beneficiato del precedente Buono Spesa, vi prego di seguire le regole della Avviso pubblico che trovate sul portale, anche questa è una forma di rispetto per il nostro lavoro e anche per i tempi di attesa di chi ha veramente bisogno di questo sussidio una tantum.

Sabato 23 maggio 2020

Il 23 maggio 1992 ci fu una frattura nella nostra convivenza democratica che ha fatto scattare una reazione degna della nostra storia. Le bombe di Capaci e il sacrifico di Giovanni Falcone, della moglie Francesca Morvillo e degli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro sono serviti a far riscattare il Paese che da allora ha raggiunto, finalmente, a consapevolezza della necessità di lottare contro tutte le mafie.

C’è ancora molto lavoro da fare, innanzitutto non abbassare la guardia e per questo oggi pomeriggio alle ore 17:57 (l’ora della bomba) sarò sulle scale del Palazzo comunale sotto il lenzuolo bianco che abbiamo appeso alle finestre. Un minuto di silenzio e un gesto simbolico insieme agli altri sindaci d’Italia.

La situazione sanitari continua a migliorare, nella tabella il dettaglio.

Ieri la giunta ha approvato il nuovo avviso pubblico per la richiesta, una tantum, dei buoni spesa che sarà possibile dalle ore 8 di lunedì 25 maggio fino alle ore 14 di venerdì 29 maggio. La novità importante è che la domanda si presenta esclusivamente on-line, il modulo da compilare è semplice seguite tutte le indicazioni e l’avviso.

Venerdì 22 maggio 2020

Questa mattina in Giunta sarà approvato il nuovo avviso pubblico per la richiesta dei Buoni Spesa, mutuando dall’esperienza del primo avviso abbiamo apportato delle semplificazioni a partire dalla possibilità di inviare il modulo on-line compilandolo direttamente dallo smartphone o dal computer. Grazie ai controlli formali l’istruttoria sarà molto veloce, resta ferma la correttezza delle dichiarazioni che dovranno attenersi alla normativa indicata puntualmente nell’avviso. Vi aggiorno sulle prossime edizioni del diario.

La scala mobile è stata riaperta dopo alcuni controlli tecnici, l’orario resta quello consueto.

La situazione dell’epidemia non registra variazioni rispetto alla precedente rilevazione.

Sul portale abbiamo comunicato la proroga della chiusure della Biblioteca, del Fondo Antico e dei Musei Civici, ancora qualche giorno di pazienza per organizzare al meglio la ripresa di questi servizi essenziali per la comunità.

Giovedì 21 maggio 2020

Migliora l’andamento dell’epidemia, i casi positivi attuali sono 24 e di conseguenza aumentano le persone guarite, un buon segnale che tuttavia non deve farci abbassare la guardia, manteniamo i comportamenti corretti: mascherina, distanze e mani sempre pulite.

Ieri abbiamo approvato il bilancio del Consorzio Bibliotecario dei Castelli Romani e dalla relazione del presidente abbiamo colto la qualità di un servizio che ha saputo essere attivo anche nella fase più acuta dell’emergenza. Ricordo che tutti possono accedere alle risorse multimediali gratuitamente, qui tutte le istruzioni.

Questa mattina inizia il lavoro in commissione per la valutazione del bilancio in vista della definitiva approvazione in Consiglio comunale prevista per la fine di maggio.

Mercoledì 20 maggio 2020

Cinquant’anni fa l’Italia democratica diede vita allo Statuto dei Lavoratori, un passo fondamentale nell’attuazione del primo emendamento della Costituzione, non è solo una ricorrenza perché quel documento ha determinato e fatto fiorire la nostra civiltà di un Paese che resta all’avanguardia per i diritti dei lavoratori. E dobbiamo avere tutti la consapevolezza che la centralità del lavoro garantirà anche la ripresa dopo l’emergenza, abbassare il livello dei diritti sarebbe una tragedia.

Il bilancio dell’epidemia a Velletri continua la sua tendenza favorevole, il numero attuale dei positivi scende a 27 e aumentano le persone guarite. Il dettaglio nella tabella che segue.

Ieri è stata una giornata di partecipazione attiva, prima il Consiglio comunale che si è concentrato sulla situazione dell’ospedale di Velletri con l’approvazione di un ordine del giorno che ribadisce la necessità del protagonismo del territorio nelle decisioni concernenti la sanità pubblica. E poi la diretta del martedì con le vostre domande puntuali. Puoi rivedere tutto nella pagina Facebook del Comune di Velletri.

Martedì 19 maggio 2020

Questa mattina si svolge il Consiglio comunale sempre in modalità on-line che potete seguire in diretta sulla pagina Facebook del Comune di Velletri dalle ore 9:45, discuteremo di mozioni e della situazione legata al COVID-19.

Come anticipato nella diretta di domenica annuncerò l’intervento a favore dei pubblici esercizi (bar, ristoranti, pizzerie) ai quali concederemo gratuitamente il suolo pubblico per tutto il 2020.

Ieri, nella prima giornata di ripresa, diverse persone sono uscite timidamente, non ho ricevuto particolari segnalazioni e confido che anche nei prossimi giorni si continui con lo stesso livello di attenzione. Si prova emozione nel rivedere tanta gente, negozi aperti, la possibilità di prendere un caffè o acquistare capi di abbigliamento, scarpe e quanto è stato privato in questa lunghissima quarantena collettiva.

Si registra un nuovo caso con link epidemiologico familiare, il monitoraggio dell’andamento dell’epidemia lo potete seguire dalla tabella che segue.

Come orami da diverse settimane, anche oggi ci sarà la diretta Facebook alle ore 18:30 nella quale risponderò alle domande, recuperandone anche alcune di domenica delle quale ho mantenuto memoria.

Lunedì 18 maggio 2020

Il tanto atteso giorno della riapertura è arrivato, ormai grande parte della attività commerciali ha ripreso il lavoro, già dalle prime ore del mattino il rumore della città in movimento fa presagire la ripartenza. Come anticipato nella diretta di ieri sera, che puoi rivedere qui, abbiamo pubblicato l’ordinanza che regola i nuovi orari, dalle 8 alle 20 per le attività commerciali, compresi i supermercati, e dalle 5 alle 24 per i pubblici esercizi (Bar e Ristoranti). Qui il test integrale dell’ordinanza.

Oggi abbiamo conoscenza dei rischi che corriamo, l’epidemia è ancora in corso, forse meno aggressiva proprio per i sacrifici che abbiamo fatto, sta a noi ricostruire una nuova convivenza fatta di regole nuove che fondano il primo emendamento sul rispetto dell’altro. In fondo basta applicare questa buona norma di comportamento per ridurre i rischi; distanza equivale a rispetto; mascherina equivale a rispetto; igiene delle mani equivale a rispetto.

Faremo controlli e aiuteremo tutti a entrare nella nuova modalità di convivenza comunitaria, continueremo a individuare i furbetti quelli che violano le regole con leggerezza, quelli che approfittano così come quelli che cercano solo facili vantaggi dall’emergenza.

L’andamento dell’epidemia, rilevato sulla Piattaforma ASL, indica che abbiamo due nuove persone contagiate che avevano un link epidemiologico familiare, nella tabella il riepilogo.

Domenica 17 maggio 2020

Siamo ormai a poche ore dalla ripresa di molte altre attività, le aspettative sono alte e ieri Governo e Regione Lazio hanno pubblicato i provvedimenti che regoleranno la nostra quotidianità nelle prossime settimane.

Tutta la struttura amministrativa sta lavorando per comprendere bene la ricaduta dei provvedimenti sui cittadini di Velletri e per darvi un aggiornamento puntuale abbiamo programmato una diretta sulla pagina Facebook del Comune di Velletri per le 19 di oggi.

Vi ringrazio per la pazienza che avete avuto per l’inattività temporanea del Portale del Comune di Velletri che ieri, come annunciato, ha subito una manutenzione che lo ha reso più efficiente e sicuro, il tema degli investimenti sulle infrastrutture digitali sta diventando sempre più attuale e l’amministrazione è pronta a rispondere alle nuove sfide.

Segue anche l’aggiornamento dell’epidemia a Velletri con i dati estratti dalla Piattaforma COVID-19 della Regione Lazio gestita dalla ASL Roma 6 che è quella di nostra competenza.

Sabato 16 maggio 2020

Diario non pubblicato per manutenzione del Portale.

Venerdì 15 maggio 2020

Partiamo subito con la situazione sanitaria, la verifica puntuale dei dati sembra essere arrivata a un buon livello di precisione, il lavoro svolto con la ASL ha prodotto una base dati attendibile che comunque monitoreremo nei prossimi giorni. La Piattaforma COVID-19, realizzata dalla Regione Lazio, è un sistema informativo complesso collegato a tutti i livelli delle strutture sanitarie e di governo dei territori, dunque l’inserimento dei dati avviene in più fasi e con più persone e questo comporta la necessità di effettuare delle verifiche che in questa prima fase hanno richiesto un tempo straordinario.

Nel merito a Velletri si registrano 3 casi positivi in più rispetto all’ultima comunicazione dell’11 maggio scorso, tutti con link epidemiologico noto. Tuttavia, nella tabella vedrete che i numeri rispetto alla precedente sono leggermente differenti, in particolare trovate 30 positivi attuali contro i 23 della precedente rilevazione, per 4 di loro si tratta di un aggiornamento del sistema, gli altri 3 sono la variazione effettiva.

Ci avviciniamo alla scadenza delle due settimane dall’inizio della Fase 2, c’è molta attesa per i provvedimenti del Governo e della Regione sulle riaperture: quali regole? quali sostegni? quali strumenti? Domande che avvolgono i miei pensieri e quelli di molti cittadini e lavoratori con molte incertezze. Ritengo che la strada migliore sia quella della responsabilità, ognuno deve fare la sua parte, il Sindaco innanzitutto. Per questa ragione siamo costantemente a lavoro per assistere i cittadini e per garantire loro un livello di servizio pubblico adeguato alle aspettative che in questa stagione triste sono più alte del solito.

Giovedì 14 maggio 2020

Dalla riunione con i sindaci con la Regione Lazio di ieri sono emersi i primi elementi che caratterizzeranno le prossime settimane, in particolare per l’economia. Il vicepresidente Daniele Leodori e l’assessore allo Sviluppo economico Paolo Orneli, hanno rappresentato lo stato dell’arte della Giunta regionale che sta mettendo a punto provvedimenti generali per aiutare l’economia reale a riprendere il cammino. Restano ancora da sciogliere alcuni nodi, perlopiù concentrati sul mantenimento delle distanze e sul rispetto delle indicazioni sanitari difficili da conciliare per talune attività commerciali. I miei colleghi hanno chiesto vicinanza alla Regione Lazio, abbiamo la consapevolezza del ruolo che siamo chiamati a svolgere ma da soli non possiamo farcela.

E dal Governo è arrivato l’annuncio del Decreto Rilancio che prevede cospicui aiuti a partire dal rifinanziamento e la semplificazione della Cassa integrazione in deroga, strumento essenziale per restituire serenità e capacità di spesa alle famiglie. Confido che le richieste pervenute da ogni parte di semplificazione questa volta saranno ascoltate, mi confortano le parole del presidente Conte che adesso debbono essere sostenute dai fatti

Ieri la Giunta ha approvato il Bilancio di previsione, strumento indispensabile per la vita amministrativa, avevamo in mente altro ma la crisi ci ha direzionati verso un bilancio di emergenza che sconterà un drastico calo delle entrate. Lo trovate pubblicato nelle prossime ore sull’Albo Pretorio, adesso l’iter prevede la discussione in Commissione e poi la definitiva approvazione del Consiglio comunale.

Sul fronte sanitario prosegue il lavoro di verifica puntuale dei dati grazie alla stretta collaborazione con la ASL.

Vi comunico che dalle ore 14:00 di venerdì 15 maggio e fino all’intera giornata di sabato 16 maggio, saranno svolti importanti lavori di manutenzione sul portale del Comune di Velletri, utilizzeremo canali alternativi per le comunicazioni urgenti.

Mercoledì 13 maggio 2020

«C’è fermento…» prendo in prestito la battuta del film Mediterraneo, magistralmente diretto da Gabriele Salvatores, per leggere quello che sta accadendo oltre la crisi che ci ha visti costretti nelle nostre abitazioni da troppe settimane. Un fermento di vita quotidiana per le abitudini, per gli amici, per lo sport. Un fermento per l’economia reale, quella del bar e del parrucchiere che voglio significare vita per gli esercenti e libertà per i cittadini. Fermento di partecipazione, lo registro dai contatti che vedo nelle mie dirette e dalla partecipazione a eventi culturali che comunque stanno riprendendo.

Solo ieri abbiamo trasmesso l’open day dell’Asilo Nido comunale, esperienza interessante per far capire a neogenitori la nostra struttura pubblica, i servizi e le attività che attendono i bambini. Quasi contestualmente si è svolto un seminario sulla piattaforma del Comune sulle Smart City e sul 5G, argomenti di forte attualità vista la necessità di un cambiamento delle nostre abitudini. Un occhio alla tecnologia e uno alla salute, sappiamo del dibattito che si sta sviluppando sul 5G e procederemo applicando il principio di massima precauzione.

Durante la diretta di ieri, che puoi rivedere qui, ho ricevuto una domanda sulla possibilità di accedere gratuitamente a internet con un sistema di hotspot, servizio che è già attivo da diverso tempo e interessa tutte le piazze e i luoghi pubblici di Velletri. Per accedere basta recarsi in uno dei punti coperti e quando appare la rete «WiFi Velletri» seguire le semplici istruzioni per la configurazione. Attualmente si sono registrati al servizio 20 mila utenti e circa 2 mila lo utilizzano attivamente.

Siamo ancora in attesa che la ASL termini le verifiche sulla nuova piattaforma informatica prima di aggiornare la tabella riepilogativa dell’andamento dell’epidemia a Velletri.

Martedì 12 maggio 2020

Siamo in definizione degli ultimi dettagli prima dell’approvazione del bilancio che avverrà domani in Giunta per seguire poi con l’iter di confronto in Commissione e, infine, in Consiglio comunale. Un passaggio determinante per garantire i servizi ai cittadini in questa fase di riorganizzazione generale condizionata dall’emergenza COVID-19.

Stiamo continuando l’ascolto di tutti gli operatori della scuola per valutare gli interventi necessari per garantire la ripresa delle attività non appena sarà possibile, in particolare ci stiamo concentrando sulla prima infanzia anche rendendo disponibili spazi pubblici opportunamente attrezzati, ieri ho incontrato gli assessori competenti e i dirigenti interessati a questa strategica attività che più di altre occupa i miei pensieri.

La ASL sta proseguendo l’aggiornamento della Piattaforma COVID, i dati non sono attualmente disponibili, rimando alla tabella di sintesi di ieri in attesa del nuovo aggiornamento che non tarderò a comunicare non appena possibile.

Oggi pomeriggio ci sarà la consueta diretta alle ore 18:30 sul portale del Comune di Velletri, risponderò puntualmente alle vostre domande.

Lunedì 11 maggio 2020

Questa mattina abbiamo riaperto il centro di raccolta in via Troncavia, un segnale del ritorno alla graduale normalità di quelle buone azioni quotidiane che ci hanno permesso di essere uno dei migliori comuni in materia di gestione dei rifiuti. Con ordine i cittadini si stanno recando a conferire il materiale che si era accumulato nelle case, complice anche la stagione primaverile, notoriamente sfruttata per far le grandi pulizie. La Volsca ha potenziato il servizio di accoglienza, confido che tutto proceda nel migliore dei modi e faccio appello alla vostra pazienza. Sempre restando nel tema dei rifiuti, questa era la settimana programmata per la partenza della Tariffa Puntuale, avevamo iniziato tutte le procedure ma l’emergenza ci ha costretti a sospendere l’attività che riprenderemo non appena possibile.

Continua l’aggiornamento dei dati della Piattaforma COVID, in collaborazione con la ASL stiamo verificando tutti i nominativi per garantire a ognuno la massima puntualità delle informazioni personali. Non si registrano nuovi casi, la tabella di riepilogo ha tuttavia delle piccole variazioni, rispetto a ieri, proprio dovute all’attività di assestamento dei dati.

Oltre alle attività commerciali, gradualmente riprendono anche quelle creative e d’informazione mediante il canale digitale, domani ci sarà una diretta sull’open day dell’asilo nido comunale per consentire, comunque, ai nuovi genitori di conoscere gli spazi dove i loro figli vivranno una straordinaria stagione. Sempre domani pomeriggio alle ore 18:00 avrà luogo il seminario sul 5G dell’associazione Velletri 2030 che abbiamo patrocinato, occasione per confrontarsi su un tema di straordinaria attualità che è quello delle infrastrutture tecnologiche senza trascurare l’impatto sulla salute pubblica.

Domenica 10 maggio 2020

La prima settimana della Fase 2 volge al termine, il bilancio è apparentemente positivo per la nostra comunità, non si sono registrati comportamenti fuori le regole, le attività di controllo sono state svolte con ordine senza rilevare casi particolari.

Dobbiamo mantenere questo livello di attenzione per arrivare a fare un primo bilancio nei prossimi giorni quando le autorità sanitarie avranno indicazioni chiare sull’andamento del contagio che equivale a verificare se nelle prime due settimane è ripreso a crescere e a che livello. Tuttavia, l’attesa non deve essere lasciata al caso, non è una lotteria ma la risultate dei nostri comportamenti e per questo vi esorto a mantenere un rigoroso controllo delle vostre azioni, usate la mascherina, mantenete le distanze.

Si registrano due guariti rispetto alla rilevazione di ieri, l’andamento dell’epidemia è riepilogato nella tabella seguente.

Lasciatemi fare gli auguri alla mia mamma e a tutte le mamme per questa festa simbolica che ci ricorda il più forte legame sul quale è fondata la nostra civiltà. Lo abbiamo visto in questa crisi dove le donne hanno saputo reggere l’impatto di cambiamenti epocali che hanno interessato la famiglia, il lavoro, la cura e l’educazione dei bambini. Usiamo la festa per una riflessione profonda su quello che sarà il ruolo della mamma e della donna domani: chiunque ha responsabilità deve partire da qui.

Buona domenica.

Sabato 9 maggio 2020

Oggi è la Festa dell’Europa, una ricorrenza più che simbolica, quell’idea di comunità solidale e coesa deve oggi dimostrare tutto il suo valore, un messaggio che deve arrivare ai giovani e che va rilanciato in ogni sede, le parole del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella siano monito per tutti noi.

Si è registrato un nuovo caso positivi, nella tabella di riepilogo si vede l’andamento dell’epidemia a Velletri.

Grazie alla disponibilità della società che gestisce il servizio elettrico votivo, fino al 15 maggio 2020, gli uffici per i cittadini saranno aperti tutti i giorni, anche la domenica, dalle 8:30 alle 12:30, ringrazio per la sensibilità dimostrata a favore delle persone più anziane.

In questo primo week-end della Fase 2 raccomando a tutti la prudenza, principio da non dimenticare per non tronare ai giorni buoi che abbiamo lasciato alle spalle. Fate attenzione, indossate la mascherina e rispettate le distanze.

Venerdì 8 maggio 2020

La verifica dei dati con la ASL si è conclusa, la piattaforma è adesso attiva e ci consente di entrare nella fase strutturale dell’epidemia che prevede una convivenza con il virus.

Da oggi pubblichiamo la tabella dei dati di Velletri con alcune variazioni rispetto alla precedente, saranno messi in evidenza i casi attivi distinguendo tra coloro che si stanno curando nel proprio domicilio e quanti invece sono ricoverati in ospedale. Viene confermato il dato dei guariti e dei deceduti e aggiungiamo il dato di quanti sono in isolamento obbligatorio, ovvero quelle persone che rientrano nei casi previsti dai protocolli per i quali scatta la quarantena. Persone che sono rientrate dalle zone rosse, che hanno un forte legame con pazienti positivi, coloro che per motivi professionali possono essere stati esposti al contagio

Dalla tabella emerge sicuramente il numero dei guariti, che negli ultimi giorni è aumentato molto, e questa è una buona notizia. Rispetto all’ultima rilevazione si registra una persona positiva in più.

Vi segnalo che è stato pubblicato l’avviso per le borse di studio dei ragazzi meritevoli, il bando lo trovate qui.

Ricordo ancora che oggi è l’ultimo giorno per presentare le domande per il bonus affitto.

Giovedì 7 maggio 2020

Ieri mattina ho fatto un giro per verificare il rispetto delle nuove misure: l’apertura del cimitero e dei parchi e ho avuto un positivo riscontro, molto ordine e rispetto del prossimo, un segnale che lascia ben sperare per il proseguo della Fase 2.

In videoconferenza ho incontrato gli esercenti di bar e ristoranti per raccogliere i loro consigli e verificare quali strumenti possiamo rendere disponibili loro per aiutarli a ripartire. Una discussione pacata e utile che conferma il modello di lavoro che l’amministrazione intende portare avanti per riannodare i fili di una comunità segnata dall’emergenza.

Dopo le vostre domande nella diretta di martedì ho fatto una personale verifica sul funzionamento degli uffici comunali, in particolare quelli per i quali sono state avanzate delle lamentele. Confermo che tutti lavarono a pieno regime, anche se in smart working, se taluni ritardi si stanno registrando lo sono per la complessità naturale delle procedure richieste e non per la modalità di erogazione dei servizi.

Domani vi ricordo che scade il termine per la presentazione della domanda Bonus Affitto, raccomando i ritardatari di affrettarsi a inviare la documentazione.

Come anticipato nei giorni scorsi, la ASL ha reso disponibile una nuova piattaforma per la gestione dei dati sensibili dell’epidemia, ancora questa mattina sono in corso le verifiche puntuali affinché l’entrata a regime possa garantire una puntuale e costante informazioni al Comune, non appena i dati saranno consolidati ne comunicheremo il riepilogo aggregato.

Mercoledì 6 maggio 2020

Questa mattina apre il cimitero con le regole che ci siamo dati: ingressi limitati in base all’iniziale del cognome del visitatore, si comincia dalla “A” alla “L”, domani a seguire da “M” a “Z” e così via fino al 17 maggio quando valuteremo l’andamento della situazione anche in base alle disposizioni che arriveranno dal Governo e dalla Regione.

Oggi è anche la giornata di riapertura dei parchi cittadini, abbiamo terminato le verifiche per la sicurezza, dipenda da tutti noi il mantenimento di questa misura attiva, utilizzate sempre il principio di massima prudenza, non assembratevi e rispettate il prossimo mantenendo distanza e proteggendovi con la mascherina.

Ieri abbiamo avuto una riunione con tutti i Sindaci della ASL per la gestione della nuova piattaforma dei dati COVID che sta migliorando anche in forza dei suggerimenti che abbiamo fornito alla direzione generale. Confido che in mattina saranno apportate le modifiche, attualmente la piattaforma è in manutenzione e non disponiamo dei dati aggiornati, non appena disponibili saranno forniti con la consueta tabella riepilogativa.

In seguito ai controlli effettuati dalla ASL ieri sera sono stati riammessi i ricoveri all’ospedale di Velletri, un segnale positivo che adesso deve essere sostenuto dalla massima attenzione da parte di tutti.

Qui puoi rivedere il video dell’incontro di ieri, ho risposto a numerose domande.

Martedì 5 maggio 2020

Il “rito di passaggio” alla Fase 2 ha avuto inizio, pare con ordine, è necessario adesso seguire con attenzione le indicazioni fornite sulla protezione individuale, indossare sempre la mascherina e osservare le misure igieniche, in particolare per la pulizia delle mani.

Finalmente si sono visti bambini in giro, per essi può sembrare un gioco ma non lo è, abbiamo nei loro confronti la più grande responsabilità di questa emergenza. L’amministrazione sta lavorando attivamente, in collaborazione con gli esperti, per ricercare spazi e soluzioni tali da poter garantire, nel più breve tempo, attività didattica e ludica in ogni luogo possibile nel rispetto della sicurezza dei bambini, in particolare per la fascia 0-6 anni che è la più vulnerabile.

L’epidemia a Velletri ha subito una significativa variazione dopo il caso dell’ospedale di Velletri dei giorni scorsi, nella tabella che segue il riepilogo aggregato dei dati ufficiali, ovvero quelli che sono pervenuti nella giornata di ieri.

Oggi pomeriggio avremo un incontro on-line con la ASL per comprendere meglio le funzioni della piattaforma informatica che è stata messa a disposizione dei sindaci per conoscere puntualmente e nel dettaglio l’andamento dell’epidemia. Va ricordato che la principale utilità della piattaforma è quella di garantire servizi e assistenza alle persone coinvolte dal COVID, sia positivi che in isolamento, nel rispetto della loro privacy.

Questa mattina firmerò l’ordinanza che prolunga la sosta gratuita fino al 2 giugno, una misura che sento necessaria per aiutare i cittadini in questa lunga fase di isolamento, non tutti infatti hanno ripreso a lavorare o lavorano da casa e facilitare il parcheggio è un dovere dell’amministrazione.

Alle 18:30 la consueta diretta Facebook sulla pagina ufficiale del Comune di Velletri, risponderò alle vostre domande.

Lunedì 4 maggio 2020

Ringrazio le oltre 2 mila persone che ieri sera hanno seguito la diretta straordinaria, un segnale tangibile di partecipazione che rende il nostro lavoro più efficace. Qui si può rivedere la registrazione.

Le notizie che arrivano dalla ASL confermano la massima attenzione sull’ospedale di Velletri dove si sono registrati 6 casi di positività nel reparto di medicina che sono stati tutti trasferiti in altre strutture COVID. Proseguono i tamponi per tutti: pazienti e operatori sanitari, nessun paziente sarà dimesso prima di aver ricevuto l’esito del tampone così come prevedono i protocolli di sicurezza.

Confermo ancora che il diario proseguirà quotidianamente e i dati sull’andamento dell’epidemia saranno puntualmente comunicati, attualmente sono in fase di aggiornamento poiché la ASL ha creato una piattaforma digitale strutturata per convivere con l’epidemia e stanno effettuando i test di congruità delle informazioni. Domani mattina avremo un incontro on-line per comprenderne il funzionamento.

Le indagini dopo la mia denuncia per procurato allarme che ho avanzato alla Polizia di Stato in merito al messaggio virale che ieri ha destato preoccupazione tra i cittadini, in particolare anziani e indifesi dalle fake news, stanno andando avanti. Un comportamento scellerato, invito chiunque abbia elementi per individuare l’autore a fornirmeli così da perseguirlo penalmente come merita.

In merito alla Fase 2 rimando alla lettura puntuale del Decreto del Governo che trovi qui e all’ordinanza della Regione Lazio che trovi qui.

L’amministrazione ha disposto due ordinanze che regolano l’apertura del Cimitero e l’orario dei negozi.

Qui l’ordinanza del Cimitero che aprirà il 6 maggio con ingresso alternato per iniziale del cognome del visitatore.

Qui l’ordinanza sugli orari dei negozi che ho disposto essere così: dalle ore 08,00 alle ore 20,00 l’orario di apertura e chiusura degli esercizi commerciali al dettaglio individuati nei precedenti DPCM, nonché nell’ultimo del 26 aprile (ad eccezione di farmacie, parafarmacie, edicole, tabaccai, distributori automatici); dalle ore 08,00 alle ore 21,30 l’orario di apertura e chiusura dei pubblici esercizi bar – pub – ristoranti – gelaterie – pasticcerie – pizzerie) per la sola attività di asporto.

Qui trovi il nuovo modello di autocertificazione che è in vigore da oggi.

Domenica 3 maggio 2020

Dobbiamo partire dalla situazione che si è verificata all’ospedale di Velletri dove sono stati riscontrati 6 casi positivi nel reparto di medicina. La ASL ha messo in atto tutte le procedure di contenimento, i pazienti positivi sono stati trasferiti presso strutture attrezzate COVID e si stanno eseguendo i tamponi a tutti i degenti e a tutto il personale a partire dai reparti di medicina e cardiologia, poi gli altri a seguire. Nessun paziente uscirà dall’ospedale se non avrà il tampone con esito negativo. La struttura interessata è stata sottoposta a sanificazione e sono in corso ulteriori attività di accertamento e controllo.

Questa mattina il camper della ASL, presso il parcheggio dell’Area Amore, sta effettuando oltre 250 tamponi a tutto il personale delle strutture assistenziali per anziani che sono situate sul territorio comunale, un’attività che era stata programmata nei giorni scorsi in seguito all’esplosione di casi che hanno coinvolto il territorio della Asl con molti pazienti e personale risultato positivo.

I dati sulla situazione sanitaria di Velletri sono in aggiornamento, non appena definitivi pubblicheremo la consueta tabella con l’andamento dell’epidemia anche per verificare come i nuovi casi stanno incidendo sulla situazione generale.

Ieri è stata pubblicata l’ordinanza con la quale dispongo la riapertura limitata del Cimitero a partire dal 6 maggio quando potranno entrare i visitatori in base all’iniziale del cognome, qui trovi tuti i dettagli e gli orari.

Nel pomeriggio pubblicheremo le indicazioni puntuali che interessano tutte le attività da domani 4 maggio, stiamo facendo un riepilogo tra tutti i provvedimenti che nelle ultime ore sono stati emanati dal Governo e dalla Regione Lazio.

Vista la situazione verificatasi in ospedale e per il principio di massima prudenza, ho chiesto al Vescovo di sospendere la prevista visita individuale alla Madonna delle Grazie che era stata programmata a partire da domani 4 maggio e fino a domenica 10 maggio. Pertanto le celebrazioni per la Madonna delle Grazie si concluderanno con la Messa di questa sera che sarà trasmessa in diretta su TV 2000 e sulla pagina Facebook del Comune di Velletri a partire dalla ore 19:00.

Sabato 2 maggio 2020

La cifra della crisi epocale che stiamo vivendo la capiremo meglio con il tempo, simbolicamente oggi è per Velletri una data da ricordare, dal 1613 per la prima volta non viene portata la Sacra Immagine della Madonna delle Grazie in processione per le vie della Città. Oltre la fede e la tradizione, questa inevitabile decisione lascia il segno e divide il nostro tempo in due parti: prima e dopo. In vero siamo ancora “nel mezzo” e ci stiamo preparando per un dopo che da lunedì inizierà con tante aspettative ma anche tante incognite.

L’amministrazione è costantemente al lavoro in stretto contatto con tutte le istituzioni, ogni giorno deve essere investito al meglio per ricercare soluzioni e offrire servizi ai cittadini, in particolare a quanti stanno sperimentando i morsi della crisi sociale.

Rinnovo il ringraziamento alla Protezione civile, ai suoi volontari, persone comuni che hanno deciso di dedicare una porzione del loro tempo per gli altri, un fenomeno che caratterizza l’Italia ma che a Velletri riscontra una delle migliori eccellenze regionali. Dobbiamo esserne orgogliosi.

Da oggi modifichiamo anche la comunicazione dei dati sanitari, stiamo entrando nella fase strutturale dell’epidemia, una comunicazione quotidiana non ha più utilità, provvederemo a fare un report periodico analizzando attentamente i dati. La ASL sta allestendo una piattaforma informatica accessibile da tutti i sindaci, siamo nella fase di sperimentazione e non appena avremo un dato stabile avvieremo la comunicazione con cadenza settimanale. Tuttavia, non mancherò di segnalare importanti variazioni che spero assumano sempre più il segno dei guariti. L’ultima fotografia quotidiana è la seguente, no ci sono variazioni rispetto alla precedente.

Venerdì 1° maggio 2020

«Le città, come i sogni, sono costruite di desideri e di paure», uso le parole di Italo Calvino per aprire il diario di questo 1° Maggio poiché credo che desideri e paure siano nei pensieri di tutti i lavoratori. Desiderio di chi vuole riprendere il lavoro e paura di chi ha teme di perderlo. E nelle parole di Calvino leggo anche la prospettiva collettiva di una comunità che vuole ricostruirsi, adattarsi ai cambiamenti.

Rivolgo un pensiero a tutti i lavoratori, in particolare a quelli che in questi giorni hanno garantito i servizi essenziali, anche nella precarietà, come i raiders che nonostante la fragilità dei loro contratti assicurano un servizio divenuto indispensabile.

La ASL non ha comunicato il rapporto quotidiano.

Ieri, per sei ore abbiamo svolto il consiglio comunale su una piattaforma on-line, un esercizio di democrazia svolto con disciplina e competenza da parte di tutti senza far venir venute meno le ragioni della dialettica politica. Un segnale molto positivo, da una parte abbiamo dimostrato di essere resilienti al cambiamento, dall’altra abbiamo preso decisioni che interessano la vita dei cittadini come sono le convenzioni con la Velletri Servizi che offrono servizi indispensabili per tanti cittadini. Di comune accordo abbiamo stabilito di svolgere un consiglio dedicato alla Fase 2 dell’emergenza che svolgeremo nei prossimi giorni.

In merito alla Fase 2 annuncio che stiamo lavorando a un provvedimento quadro che raccoglie le istanze del Decreto 30 aprile integrato con le nostre decisioni in merito a specifici aspetti come la riapertura dei parchi, del cimitero.

Auguro a tutti una Buona Festa dei Lavoratori avendo in mente l’articolo 1 della Costituzione che fonda la nostra comunità nazionale proprio sul Lavoro che garantisce uguaglianza e dignità prima ancora del reddito.

Giovedì 30 aprile 2020

Stiamo consolidando i dati dei buoni spesa, le domande pervenute sono circa 1700 complessive comprese quelle incomplete o non ammissibili, sono state raggiunte 400 famiglie per un valore di 113.149 euro.

Un nuovo caso positivo ci è stato comunicato dalla ASL sempre con link epidemiologico che fa variare l’andamento dell’epidemia come rappresentato nella tabella seguente.

Ieri sono iniziate le trasmissioni dei riti Mariani in onore della Madonna delle Grazie, Patrona di Velletri la cui festa cade nella prima domenica di maggio. Molti fedeli hanno seguito la prima giornata, oggi e fino a domenica si proseguirà con un calendario denso di eventi che v’invito a seguire qui.

Vi ricordo anche che nel pomeriggio è stato convocato il Consiglio comunale, sarà in diretta Facebook sulla pagina ufficiale del Comune di Velletri a partire dalle ore 15:30.

Mercoledì 29 aprile 2020

Ieri nella diretta con i cittadini ho affrontato molte delle questioni di attualità della situazione di crisi che stiamo vivendo, qui lo puoi rivedere.

Una buona notizia arriva dalla ASL che ieri ha comunicato tre nuovi guariti e nessun caso positivo. Nella tabella riepilogativa l’andamento dell’epidemia a Velletri aggiornata.

Vi ricordo che oggi iniziano i riti della Madonna delle Grazie che saranno trasmessi in diretta sulla Pagina Facebook del Comune di Velletri a partire dalle ore 18:00, seguite il programma che trovate sul portale.

E domani alle ore 15:30 ci sarà il Consiglio Comunale, sempre in diretta sulla pagina Facebook del Comune di Velletri.

Martedì 28 aprile 2020

Una nuova persona positiva è stata comunicata dalla ASL nel rapporto quotidiano e nella tabella seguente viene riportato l’andamento dell’epidemia a Velletri.

Stante alcune segnalazioni pervenute in amministrazione ieri abbiamo fatto una verifica dei dati con la ASL per verificare alcuni errori che avevamo registrato sugli indirizzi delle persone in isolamento. La complessità della gestione dell’emergenza può determinare qualche disallineamento di informazioni stante la mole eterogenea dei dati gestiti. Con spirito di collaborazione abbiamo risolto il problema.

Rispetto alla Fase 2 nella giornata di ieri abbiamo registrato la volontà di apportare alcune correzioni, a mio avviso necessarie, dal canto nostro stiamo studiando attentamente il Decreto e nei prossimi giorni usciremo con una direttiva che ne recepisce le misure e le attua sul territorio del Comune di Velletri. Un lavoro che facciamo con attenzione e prudenza ben consci delle aspettative che ci sono tra i cittadini.

Lunedì 27 aprile 2020

Già da questa mattina abbiamo iniziato ad analizzare nel dettaglio il Decreto del Governo che regola l’inizio della Fase 2 ormai fissata per lunedì 4 maggio.

Una complessità che sarà crescente con l’analisi di dettaglio dei singoli provvedimenti che caleremo sulla nostra realtà territoriale. Le amministrazioni locali e i sindaci sono chiamati a un lavoro suppletivo che svolgeremo con il contributo di tutte le parti interessate.

La situazione dell’epidemia registrata ieri con il rapporto quotidiano della ASL fa registrare un nuovo caso, nella tabella che segue il riepilogo.

Giovedì 30 aprile avremo un Consiglio comunale on-line con l’ordine del giorno che puoi vedere qui. Domani alle 18:30 una nuova diretta Facebook sulla pagina del Comune di Velletri per fare il punto della situazione e per rispondere alle vostre domande, se volete anticiparle potete farlo utilizzando i miei canali social.

Domenica 26 aprile 2020

Bella Festa della Liberazione quella vissuta ieri dalla nostra comunità che ha partecipato attivamente pur nel rispetto delle limitazioni imposte dal distanziamento sociale. Come avevo annunciato e avrete visto mi sono recato al Monumento dei Caduti a deporre una corona con grande emozione e senso di responsabilità; mi hanno accompagnato, come richiesto dal Prefetto, un rappresentante per ogni associazione combattentistica e partigiana, una presenza simbolica, la loro, che testimonia il sentimento di tutta la comunità. Le minuscole polemiche sollevate in modo strumentale sono state surclassate dalla musica e dalla partecipazione corale che la Festa delle Liberazione, da sempre, caratterizza la Città di Velletri.

Nel rapporto della ASL ieri ci viene segnalato un nuovo caso di positività e cinque nuovi guariti.

In accordo con il Vescovo S.E. Mons. Vincenzo Apicella e il Parroco della Cattedrale don Cesare Chialastri, è stato definito il programma delle iniziative per i festeggiamenti della Madonna delle Grazie. Qui lo puoi consultare integralmente. Tutte le cerimonie e i riti fino a domenica 3 maggio saranno inaccessibili fisicamente stante il perdurare delle misure di distanziamento sociale. Provvederemo a trasmettere tutto in diretta anche con la collaborazione di TV 2000 che domenica sera riprenderà la Messa Solenne con la tanto cara Madonna delle Grazi. Dal 4 maggio al 10 maggio, salvo diverse disposizioni, sarà possibile visitare individualmente la Madonna attraverso un percorso guidato e protetto. Con la «Fascia Tricolore» mi recherò, da solo, a rappresentare la Città di Velletri durante i riti principali.

Una settimana molto impegnativa e ricca di attesa sarà la prossima quando il Governo comunicherà le nuove misure e noi saremo chiamati ad attuarle con tutte le attenzioni del caso, nell’attesa dobbiamo essere pronti a rispondere alla graduale ripresa che comunque si avvierà il prossimo lunedì 4 maggio.

Sabato 25 aprile 2020

La celebrazione della Festa della Liberazione ci ricorda l’importanza della Libertà, con una cerimonia formale all’altare della Patria ricordo, a nome di tutta la Città, l’anniversario della fine della Seconda Guerra Mondiale. Purtroppo, non ci possiamo incontrare come succede tutti gli anni, puoi seguire su Facebook sulla pagina del Comune di Velletri.

La criticità che ha investito le strutture sanitarie private del territorio si sta riflettendo anche su Velletri, ieri la ASL ci ha comunicato la presenza di quattro nuovi casi positivi, tutti operatori sanitari che lavorano in strutture private. Una pessima notizia che ci deve far comprendere, ancora di più, che l’epidemia non è finita e che è necessario prestare la massima attenzione. La tabella con il riepilogo dell’epidemia a Velletri.

Ieri è stata emessa una disposizione da parte del dirigente comunale che consente la vendita di piante e fiori al dettaglio sanando definitivamente una nebulosa interpretazione del Decreto. Qui puoi leggere la disposizione.

Ricordo a tutti l’importanza di restare a casa in questi due giorni festivi, vige l’ordinanza che obbliga alla chiusura tutte le attività commerciali così come accadrà venerdì 1° maggio. Un sacrifico ulteriore, spero veramente che sia l’ultimo di questo genere e che dalle prossime settimane possiamo riprendere, gradualmente, a goderci la nostra Città e il paesaggio la cui bellezza è amplificata dalla primavera.

Venerdì 24 aprile 2020

Nel rapporto quotidiano la ASL ieri ha comunicato il decesso di Alberto Floriani di 89 anni che era ricoverato all’Ospedale dei Castelli, esprimo alla famiglia le condoglianze della Città di Velletri. L’andamento dell’epidemia fa registrare una persona positiva e si registrano anche due guarigioni, nella tabella che segue viene riepilogato il dettaglio.

Domani si celebra il 75° Anniversario della Liberazione che ricorderemo in modo differente dalla tradizione, sarò davanti all’Altare della Patria alle ore 10:30 per deporre una corona in modo solenne. Su disposizione del Prefetto la partecipazione alla manifestazione è consentita alle sole associazioni combattentistiche e partigiane che potranno essere presenti con un rappresentante per ogni organizzazione. Invito tutti a partecipare idealmente alla cerimonia che sarà trasmessa in diretta Facebook sulla pagina del Comune di Velletri.

Da lunedì inizia il pagamento delle pensioni di aprile che saranno scaglionate in base al nome:

i cognomi dalla A alla B lunedì 27 aprile; dalla C alla D martedì 28 aprile; dalla E alla K mercoledì 29 aprile; dalla L alla P giovedì 30 aprile; dalla Q alla Z sabato mattina 2 maggio. Chiedo di seguire attentamente le indicazioni e di non creare inutili assembramenti.

Ricordo a tutti che domani e domenica è necessario restare a casa, i negozi saranno chiusi e potenzieremo i controlli come è stato fatto durante le feste pasquali.

Giovedì 23 aprile 2020

Una buona notizia dal rapporto quotidiano della ASL, per il terzo giorno consecutivo non si registrano nuovi casi e ieri è arrivata anche la comunicazione di due nuove guarigioni compresa una bambina di 2 anni e mezzo.

Come avevo annunciato durante la diretta video, ho incontrato S.E. il Vescovo mons. Vincenzo Apicella e il Parroco della Cattedrale don Cesare Chialastri per definire il programma delle iniziative che saranno svolto per i festeggiamenti della Madonna delle Grazie. Riti e manifestazioni senza la presenza delle persone che saranno ripresi in diretta e pubblicate sui canali istituzionali del Comune di Velletri per consentire ai fedeli comunque una partecipazione. Nei prossimi giorni uscirà il programma dettagliato con tutte le coordinate per accedere alle trasmissioni.

Ribadisco ancora di prestare molta attenzione alla compilazione delle domande per il Bonus Affitto, abbiamo rilanciato una comunicazione capillare che vi chiedo di seguire attentamente.

Mercoledì 22 aprile 2020

La buona notizia arriva dalla ASL che per il secondo giorno non ci comunica variazioni sull’andamento dell’epidemia, è presto per definirlo un trend ma pur sempre un segnale concreto dell’evoluzione sul nostro territorio.

Nell’incontro in diretta di ieri abbiamo affrontato diversi temi, perlopiù ricorrenti sui quali si sta concentrando la vostra attenzione. Se lo hai perso lo puoi rivedere qui. Pare chiaro, ormai, che nei prossimi giorni arriveranno le indicazioni per la fase 2 e che l’amministrazione dovrà tradurre i provvedimenti, comunicarli e renderli operativi. Un lavoro che richiede la massima attenzione ma anche la collaborazione di voi cittadini che, sono certo, non mancherà, nell’interesse di tutti di superare questa fase molto critica.

L’eco della firma dell’accordo con i sindacati ha valicato i confini comunali, ieri sui principali quotidiani è apparsa la notizia che il Comune di Velletri ha garantito servizi e lavoro con un accordo dal quale tutti hanno potuto trarre benefici. Un vanto che conferma l’attenzione con la quale stiamo affrontando la crisi avendo bene in mente che il lavoro, il reddito e i servizi essenziali sono fondamentali per garantire la tenuta sociale di una comunità.

Faccio appello a quanti stanno presentando la domanda per il buono affitti di compilarla attentamente, stanno arrivando molte domande incomplete che rallentano il lavoro degli uffici e anche la fruizione del bonus per chi ne ha diritto. Se avete dubbi potete inviare le vostre domande e vi saremo di supporto.

Martedì 21 aprile 2020

Ieri ho firmato due ordinanze: con la n.99 che puoi leggere qui, ho disposto la chiusura di tutte le attività commerciali, ad eccezione di farmacie, parafarmacie, edicole e tabaccai, per domenica 26 aprile 2020 che si somma all’ordinanza regionale che aveva già disposto la chiusura per sabato 25 aprile 2020 e venerdì 1° maggio 2020. Con l’ordinanza n. 100, che puoi leggere qui, ho vietato l’esposizione della frutta e verdura al di fuori dei locali di vendita.

La situazione sanitaria non fa registrare alcuna variazione rispetto al giorno precedente.

La firma dell’accordo con i sindacati che garantisce la ripresa dei servizi assistenziali nel pieno rispetto dei lavoratori per i quali resta garantito il 100% dello stipendio è un vanto per l’amministrazione di Velletri, la prima nel Lazio ad applicare la delibera regionale che prevedeva questa possibilità.

Oggi pomeriggio alle 18:30 ci sarà la consueta diretta Facebook nella quale potrete rivolgermi domande.

Lunedì 20 aprile 2020

Inizia una settimana impegnativa e determinante per stabilire le regole della ripresa, l’amministrazione è pronta a gestire i provvedimenti che arriveranno dal Governo, già questa mattina ho diversi incontri per verificare lo stato dell’arte delle procedure di emergenza in corso e di pianificare le future iniziative a partire dal Bilancio per il quale inizia l’iter di approvazione.

Sul fronte sanitario si registrano due persone positive e una guarita; i nuovi positivi sono persone molto anziane, una delle quali residente in una struttura assistenziale. Nella tabella riepilogativa l’andamento puntuale dell’epidemia COVID-19 a Velletri.

Sono in preparazione due ordinanze, una per chiudere tutte le attività commerciali domenica 26 aprile che si somma alle decisioni già prese dalla Regione Lazio di chiudere il 25 aprile e 1° maggio. Una decisione necessaria per garantire l’ultimo sforzo prima della ripresa che, verosimilmente, inizierà dopo pochi giorni. L’altra ordinanza imporrà il divieto di esposizione della frutta e della verdura al di fuori dei locali di vendita.

Segnalo infine che sul portale del Governo è attivo un servizio FAQ che interessa le persone con disabilità, lo puoi consultare qui.

Domenica 19 aprile 2020

In questa fase dell’emergenza sono le strutture sanitarie a soffrire maggiormente l’aggressività del virus, in particolare le strutture residenziali e semiresidenziali, sociosanitarie e socioassistenziali. I dati che arrivano dal nostro territorio e da tutta Italia, fanno registrare un’elevata fragilità sia per i pazienti che per gli operatori. Anche a Velletri quasi tutti i nuovi casi positivi sono riconducibili a operatori sanitari e residenti in strutture. La Regione Lazio ieri ha emesso un’ordinanza con alcuni provvedimenti e delle raccomandazioni, un testo unico coordinato delle misure finora impartite dalla Direzione Salute in materia di Prevenzione e Controllo delle Infezioni in ambito assistenziale che puoi leggere qui.

Nell’ultima comunicazione la ASL ha fatto registrare l’incremento di due persone positive, il riepilogo nella tabella che segue.

La domanda di ripresa è crescente, la gente è stanca di vivere in restrizione ma ha anche la consapevolezza delle necessità di tenere duro ancora per qualche tempo, sono certo che la settimana che sta per iniziare sarà cruciale per comprendere i termini della ripartenza. È tuttavia importante mantenere un livello di trasparenza e di comunicazione istituzionale adeguate al momento che viviamo, mi aspetto indicazioni chiare dal Governo che mettano in condizioni i Comuni di svolgere il proprio indispensabile lavoro di assistenza ai cittadini in questa delicatissima fase che stiamo per iniziare.

Auguro a tutti di trascorre una buona domenica.

Sabato 18 aprile 2020

Pubblicato l’avviso per la richiesta del «Bonus Affitto» finanziato dalla Regione Lazio, una misura per tutte quelle famiglie coinvolte dalla crisi, le domande possono essere presentate utilizzando i moduli che trovate, qui, sul portale del Comune di Velletri.

La situazione sanitaria fa registrare un nuovo caso positivo, nella tabella il riepilogo dell’andamento dell’epidemia a Velletri. La provenienza dei nuovi contagi è riconducibile a link epidemiologici già noti per collegamenti familiari o professionali, diversi nuovi casi sono, infatti, di operatori sanitari.

L’amministrazione conferma il pieno supporto alle scuole per favorire al meglio la didattica a distanza, ho chiesto una relazione ai quattro istituti comprensivi, insieme valuteremo quale collaborazione si renderà necessaria per la nuova fase.

La macchina della solidarietà continua a muoversi, arriva dal gruppo Facebook CLOSED, un’iniziativa di raccolta fondi che mette insieme altruismo e cultura. Artisti, musicisti, scrittori hanno donato dei loro lavori per una raccolta fondi a favore della protezione civile di Velletri. Da domenica 19 aprile, troverete tutte le informazioni sulla pagina Facebook CLOSED.

Venerdì 17 aprile 2020

Tre nuovi casi ci sono stati comunicati dalla ASL nel quotidiano aggiornamento che viene inviato a tutti i sindaci. Nella tabella riepilogativa l’andamento dell’epidemia a Velletri.

Come stiamo assistendo anche sul quadro nazionale, i dati ufficiali sono un indicatore importante ma, probabilmente, non riflettono l’esatta situazione sul territorio, possono verificarsi dei ritardi nella comunicazione stante anche l’oggettiva complessità che riveste l’epidemia. Ribadisco ancora una volta che l’amministrazione rispetta le indicazioni delle autorità sanitarie e si attiene scrupolosamente ai dati ufficiali comunicati dalla ASL.

La Regione ieri ha rilasciato un vademecum, che puoi leggere qui, con le misure attivate per sostenere i cittadini, invito tutti gli interessati ad approfondire le misure opportune anche con il nostro supporto, potete rivolgere domande sui canali social dell’amministrazione e vi aiuteremo ad orientarvi correttamente.

Da questa mattina è aperto anche il bando pubblico per l’attuazione delle prime misure urgenti a sostegno delle aziende agricole del settore florovivaistico, qui puoi avere maggiori dettagli.

Profonda commozione anche a Velletri ha destato la scomparsa di Luis Sepúlveda che abbiamo omaggiato con un post sulla pagina ufficiale Facebook del Comune di Velletri.

Giovedì 16 aprile 2020

La Regione Lazio ha emanato l’ordinanza che autorizza gli spostamenti, all’interno del proprio comune o verso comune limitrofo, per lo svolgimento in forma amatoriale di attività agricole e la conduzione di allevamenti di animali da cortile, sempre esclusivamente nel rispetto di quanto previsto dai Decreti della Presidenza del Consiglio dei Ministri e di tutte le norme di sicurezza relative al contenimento del contagio da COVID-19. Una decisione importante che consentirà a molti concittadini di potersi prendere cura dei propri orti e dei propri animali domestici con maggiore serenità.

E sempre a sostegno dell’agricoltura c’è anche il bando dell’Arsial che sostiene la consegna a domicilio dei prodotti agricoli “Made in Lazio”, qui trovi il bando.

La situazione sanitaria, comunicata dalla ASL, fa registrare due nuovi casi di contagio, nel dettaglio della tabella riepilogativa puoi verificare l’andamento dell’epidemia a Velletri.

Oltre l’emergenza sanitaria, tutti sappiamo che muterà rapidamente la condizione di molte persone che vedranno peggiorare la qualità della loro vita ed è verso di loro che dobbiamo concentrare uno sforzo maggiore per farci trovare pronti alla nuova domanda di assistenza che arriverà. Nella nuova fase è necessaria una nuova programmazione e rielaborazione dei servizi socioassistenziali. Coinvolgeremo le associazioni e il terzo settore per analizzare e conoscere i nuovi bisogni e ripensare i servizi attraverso la co-progettazione con le realtà del territorio. Questa esperienza ci sta insegnando che è necessario il contributo di tutti per poter superare la fase acuta della crisi e combattere non solo una povertà economica ma anche educativa e sociale. Attiveremo presto tavoli tematici per progettare insieme il futuro che ci aspetta.

Mercoledì 15 aprile 2020

Ringrazio le tante persone che ieri hanno partecipato alla diretta Facebook che puoi rivedere qui, molte le domande pervenute, non sono riuscito a rispondere a tutti, cercherò di farlo puntualmente inviando le risposte direttamente sui profili personali.

Dalla ASL abbiamo ricevuto comunicazione di un nuovo contagio, la situazione generale è di seguito riepilogata.

In collaborazione con la Volsca abbiamo attivato il servizio di raccolta degli sfalci per sopperire alla chiusura del centro di raccolta, è possibile prenotare il ritiro del materiale che avviene ogni venerdì, per i dettagli consulta il sito della Volsca.

Si è aperto un dibattito sull’utilizzo della struttura sanitaria del San Raffaele per fronteggiare l’emergenza, una decisione che spetta alla Regione e al Governo che hanno competenza sulla sanità pubblica e infatti l’amministrazione ha provveduto ad inoltrare loro la proposta pervenuta dalla proprietà.

Voglio ringraziare i volontari della Croce Rossa che stanno confermando, sul campo, la loro fama e competenza collaborando attivamente nel progetto di consegna dei farmaci e della spesa solidale.

Martedì 14 aprile 2020

Come già sapete, nella giornata di ieri la ASL ci ha comunicato di decesso di Maria Letizia Lazzarini di 68 anni avvenuto presso l’ospedale Regina Apostolorum dove era ricoverata da tempo. Alla famiglia, che ho sentito telefonicamente, ho espresso le mie personali condoglianze e quelle della Città intera.

La situazione sanitaria si è dunque modificata, segue il dettaglio.

Con la nuova ordinanza, la Regione Lazio, ha comunicato le decisioni intraprese dopo la pubblicazione del DPCM del 10 aprile. Le decisioni più salienti sono il differimento dell’apertura delle librerie al 20 aprile e la chiusura di tutte le attività nei giorni del 25 aprile e del 1° maggio analogamente a quanto fatto per le vacanze di Pasqua. Qui trovi il dettaglio dell’ordinanza.

Oggi pomeriggio alle ore 18:30 ci sarà il nuovo incontro pubblico in diretta Facebook sulla pagina ufficiale del Comune di Velletri, da qui la puoi seguire e se hai delle domande le puoi anticipare sui canali social, cercherò di rispondere a tutti.

Lunedì 13 aprile 2020

La giornata di ieri si è svolta nel migliore dei modi, dai controlli eseguiti avete rispettato le disposizioni e confido che anche oggi, in questa anomala Pasquetta, farete altrettanto.

Voglio ringraziare le forze dell’ordine che stanno garantendo sicurezza e controlli sul territorio così come ringrazio tutto il personale sanitario che sta offrendo assistenza in modo infaticabile.

I dati comunicati dalla ASL nella giornata di ieri fanno registrare un nuovo caso positivo e due ufficialmente guariti. La situazione attuale è riepilogata nella tabella che segue.

Domani alle ore 17:00 tornerò in diretta Facebook dalla pagina ufficiale del Comune di Velletri per un confronto con tutti voi, se avete domande le potete anticipare sui canali social, cercherò di rispondere puntualmente a tutti.

Domenica 12 aprile 2020 – Pasqua

Il silenzio surreale di questa mattina di Pasqua poco si addice per una festa di gioia e colori, ma questo è «il tempo che ci è stato dato» e da ognuno di noi dipendono le sorti collettive di una grande sfida invisibile. Restare a casa è l’unica cosa che possiamo e dobbiamo fare, cerchiamo di vivere la festa nell’armonia delle nostre famiglie sia pure ristrette dall’impossibilità di stare insieme con genitori, fratelli, amici com’è nella nostra natura più intima.

La comunicazione della ASL indica che sono due nuovi casi positivi, il dettaglio della situazione lo potete vedere nella tabella che segue.

La Protezione civile ha comunicato che circa 900 persone sono state raggiunte dalla spesa solidale, il gesto corale di altruismo che la comunità sta mettendo in atto e che in giorni come questi ne amplifica il valore. Tante sono le persone che stanno donando, lo stanno facendo con ordine e in silenzio come impone la gravità della situazione. Il solo pensiero di cittadini in estrema difficoltà che faticano anche a reperire le risorse per il sostentamento è devastante, per tale ragione stiamo lavorando senza sosta e con tutti i mezzi a disposizione per ridurre al minimo il disagio creato da questo maledetto virus.

Saluto il Vescovo mons. Vincenzo Apicella quale Pastore della comunità cattolica che vive la sua festa più rappresentativa senza poter partecipare fisicamente alla Santa Messa, una privazione imprevedibile lenita, solo in parte, dai mezzi di comunicazione che comunque diffondono il messaggio di Pace che la Pasqua porta con sé.

Rivolgo a tutti e a ognuno gli auguri di Buona Pasqua certo che torneremo a vivere tempi migliori.

Sabato 11 aprile 2020

Dalle comunicazioni ufficiali della ASL riceviamo la triste notizia del decesso di Rolando Maggiore di 82 anni che risiedeva presso Villa delle Querce a Nemi, alla famiglia esprimo le condoglianze di tutta la Città di Velletri. Per contro la notizia positiva del quotidiano bollettino sanitario è la guarigione di due ragazzi. Il riepilogo lo abbiamo sintetizzato in una tabella che quotidianamente pubblicheremo sul diario.

Con le immagini suggestive e struggenti della Via Crucis solitaria di Papa Francesco, iniziamo i riti di Pasqua che portano con sé tradizione e fede che quest’anno non potremo vivere appieno; supplico tutti alla massima attenzione, soprattutto nella giornata di oggi, uscite solo per le cose indispensabili e non affollate i luoghi commerciali. Restare a casa è l’unica cosa utile che possiamo fare per arginare la diffusione del virus e per ritornare gradualmente alla normalità

Le notizie dal Governo, che ieri sera il presidente del Consiglio ha annunciato in diretta televisiva, confermano quanto già era nell’aria, le misure resteranno ancora in vigore con qualche piccola deroga, a partire dal 14 aprile, che riguarderà cartolerie, librerie e negozi per l’infanzia. Dalla lettura attenta del Decreto trarremo le conseguenti decisioni che emaneremo puntualmente nelle modalità ormai consuete, seguite il portale del Comune per tutti gli aggiornamenti.

Tante famiglie sono inattesa del buono spesa, da giovedì mattina è iniziata la distribuzione e continuerà senza sosta nei prossimi giorni, abbiamo ricevuto circa 2000 domande con una media di 200 ogni giorno. Faremo del nostro meglio per rispondere alle esigenze di tutti.

Venerdì 10 aprile 2020

L’ordinanza della Regione Lazio che puoi leggere qui, ha disposto la chiusura delle attività commerciali nei giorni di Pasqua e Pasquetta decisione che avevamo già intrapreso con una mi ordinanza specifica già operativa da qualche giorno. Colgo con favore anche l’autorizzazione alla vendita di materiale di cartoleria che pure avevo richiesto con una lettera alla stessa Regione e al Prefetto.

Le festività pasquali ormai prossime debbono essere vissute con grande responsabilità per non vanificare i risultati che, a fatica, si stanno raggiungendo sul versane sanitario. L’invio resta quello di non uscire di casa e di vivere questi due giorni come stiamo già facendo rinviando a dopo quelle attività all’aria aperta delle quali sentiamo un forte mancanza.

La situazione sanitaria di Velletri comunicata dalla ASL fa registrare una nuova persona positiva ma anche una guarigione, pertanto la situazione aggiornata è la seguente.

Con la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale del Decreto liquidità che puoi trovare qui, prende avvio la fase di sostegno per le imprese di tutti i livelli. A questa misura governativa si aggiungono anche gli strumenti di sostegno a Piccolo Credito delle Ragione Lazio, qui trovi i dettagli.

Giovedì 9 aprile 2020

Subito la situazione sanitaria che ieri ha fatto registrare una variazione importante, 6 nuovi casi positivi ci sono stati segnalati dalla ASL che fanno variare la nostra situazione complessiva portando i casi totali a 32. Questo il riepilogo per fasce di età: 0-18: 4; 19-50: 10; 51-70:13; più di 70: 5; per sesso: 18 maschi e 14 femmine; 12 sono attualmente ricoverati; 4 sono deceduti.

Ieri alla riunione settimanale dei sindaci della Regione Lazio ha partecipato anche il presidente Nicola Zingaretti che sta riprendendo gradualmente il lavoro dopo la malattia, un segnale molto positivo anche per il contenuto del suo intervento centrato sulla motivazione e sul ruolo determinante dei Comuni.

Nel proseguo si è trattato il tema delle chiusure per le festività Pasquali, la nostra ordinanza di chiusura è già attiva ma ritengo prossimo un intervento regolatore della Regione Lazio che metta ordine per tutti i comuni.

Questa mattina l’amministrazione consegnerà le aree di cantiere per la realizzazione della rotatoria di Santa Maria dell’Orto, finalmente i lavori partiranno nei prossimi giorni.

Come anticipato, l’amministrazione cercherà sempre più di andare oltre la crisi e riprendere le attività che in queste settimane sono state assorbite dall’emergenza.

Mercoledì 8 aprile 2020

Ringrazio tutti coloro che eri hanno partecipato alla diretta video che abbiamo sperimentato sul canale Facebook del Comune di Velletri, tante domande e suggerimenti, chiedo scusa se non sono riuscito a rispondere a tutti, al prossimo appuntamento darò più spazio ai vostri interventi. Ritengo necessario riavviare un confronto con i cittadini e affrontare anche altri temi oltre l’emergenza. Se vuoi puoi rivedere qui la registrazione.

E da oggi cerchiamo di affrontare, anche se gradualmente, i temi della nostra quotidianità, avrete visto, chi ha potuto, che la rotatoria di piazza XX Settembre è stata completamente riaperta, sono stati conclusi i lavori di messa in sicurezza, un intervento imponente che ha risolto definitamente un problema in tutta l’area.

La situazione sanitaria, purtroppo, è variata, ieri la Asl ci ha confermato tre nuovi casa. La riepilogo: casi positivi 26; così distribuiti per fasce di età: 0-18: 3; 19-50: 7; 51-70:11; più di 70: 5; per sesso: 14 maschi e 12 femmine; 12 sono attualmente ricoverati; 4 sono deceduti.

Questa mattina sarò al COC in Protezione civile per ricevere una donazione di 6 mila euro in buoni spesa che alcuni imprenditori hanno deciso di mettere a disposizione, un gesto nobile che conferma quanto di positivo sta già dimostrando la comunità nel suo insieme.

Martedì 7 aprile 2020

La capacità di adattamento supera le nostre paure, ricevo segnali di attività da parte di tanti cittadini che stanno colmando questo tempo con la ripresa di passioni, lo studio o il ripensamento del proprio lavoro in vista della ripartenza che sarà graduale come ormai si percepisce dai segnali che arrivano da ogni parte.

Un pensiero lo voglio rivolgere ancora una volta alle bambine e ai bambini che stanno trascorrendo queste lunghe giornate contro natura, privati di quei rapporti sociali che sono la linfa più fertile della loro crescita. Oltre l’aria aperta sulla quale si è scatenato un lungo dibattito, sono preoccupato delle ripercussioni che questo lungo tempo potrà avere e faccio appello alle famiglie e agli insegnati di resistere e di stimolarli con il massimo delle energie. Ieri ho scritto alla Regione e al Prefetto per consentire la vendita di materiale di cancelleria per le scuole, una richiesta legittima che arriva da tanti genitori che non possono acquistare, colori, cartoncini anche solo per fare il “lavoretto” di Pasqua.

La situazione sanitaria non ha subito variazioni, la riepilogo: casi positivi 23; così distribuiti per fasce di età: 0-18: 3; 19-50: 7; 51-70: 10; più di 70: 3; per sesso: 13 maschi e 10 femmine; 10 sono attualmente ricoverati; 4 sono deceduti.

La macchina della solidarietà è ormai attiva a pieno regime, ricordo a tutti coloro che vogliono mettersi a disposizione, nel rispetto delle misure di emergenza, di farlo attraverso il Cento Operativo Comunale (COC) che è coordinato dalla Protezione civile e che ha una visione globale della situazione del territorio.

Vi ricordo che oggi alle ore 18 sarò in diretta Facebook sulla pagina ufficiale del Comune dalla quale puoi accedere da qui, spero di trovarvi numerosi.

Lunedì 6 aprile 2020

Dalle comunicazioni pervenute dalla ASL non si registrano nuovi casi positivi, purtroppo, come già sapete, abbiamo avuto un nuovo decesso, Enzo Di Tullio 44 anni che non è riuscito a sconfiggere il virus. Una notizia terribile che segue di poche ore quella degli altri due decessi registrati sabato.

La situazione sanitaria aggiornata è: casi positivi 23; così distribuiti per fasce di età: 0-18: 3; 19-50: 7; 51-70: 10; più di 70: 3; per sesso: 13 maschi e 10 femmine; 10 sono attualmente ricoverati; 4 sono deceduti.

Nel video di ieri mattina, che puoi rivedere qui, ho lamentato con forza i comportamenti superficiali che si sono registrati nella giornata di sabato quando troppe persone sono andate in giro senza un valido motivo. Mi vedo costretto ad agire con maggiore rigore, mediate le forze dell’ordine alle quali ho chiesto più controlli e tramite ordinanza per contrastare comportamenti che mettono a rischio la salute di tutti. Questa mattina firmerò l’ordinanza di chiusura di tutte le attività commerciali nei giorni di domenica 12 aprile (Pasqua) e lunedì 13 aprile (Pasquetta).

Dalle relazioni che ricevo dalle forze dell’ordine, vedo numerose denunce tra le quali quella di una persona costretta in isolamento che è stata identificata e sanzionata e un assembramento di 14 persone avvenuto nella mattinata di ieri, tutti denunciati e sanzionati.

Il ricordo va alle vittime del terremoto dell’Aquila che in quel maledetto 6 aprile del 2009 scosse mortalmente l’Italia Centrale, l’analogia con quei giorni è forte così come forte è il sentimento di solidarietà nazionale.

Credo sia giunto anche il momento di un confronto con la cittadinanza sull’emergenza Coronavirus, abbiamo organizzato una diretta Facebook dalla pagina ufficiale del Comune di Velletri che si svolgerà martedì 7 aprile alle ore 18:00.

Domenica 5 aprile 2020

Alberga in me un dolore profondo per la scomparsa dei due concittadini: Bruna e Umberto, due storie diverse, due vite spezzate da questo maledetto virus che ha lasciato il vuoto nelle loro famiglie come ho potuto sentire dalle parole delle figlie. Al dolore della dipartita si somma l’impotenza di non essere stati loro vicini nelle ultime ore e di non poterli seppellire come la fede e la tradizione vorrebbero. E non manco di ricordare Nando, il primo cittadino deceduto lo scorso 8 marzo.

E l’altra faccia della giornata di ieri si è consumata nelle tante telefonate che ho ricevuto che mi segnalavano troppa gente in giro, assembramenti in alcuni luoghi non giustificati dai motivi previsti dai decreti. Sono costretto a intervenire usando gli strumenti che la legge rende disponibili per prevenire, in questa settimana di Pasqua, qualsiasi leggerezza che rischiamo di pagare carissima come comunità. Faccio appello ancora una volta a restare a casa, l’orizzonte che ci separa dalla fine dell’emergenza dipende da noi, così come la stessa diffusione del virus, che abbiamo visto anche Velletri essere letale, dipende quasi esclusivamente da noi!

Nessun nuovo caso positivo è stato comunicato dalla ASL e la tabella delle persone attualmente coinvolte è la seguente: casi totali a 24; così distribuiti per fasce di età: 0-18: 3; 19-50: 8; 51-70: 10; più di 70: 2; per sesso: 13 maschi e 10 femmine; 11 sono attualmente ricoverati; 3 sono deceduti.

Oggi è la Domenica delle Palme, quel ramoscello di ulivo, che simbolicamente rappresenta la Pace, oggi non è possibile benedirlo come siamo abituati; lo faremo idealmente unendoci alla speranza che il messaggio porta con sé.

Sabato 4 aprile 2020

Con la delibera di Giunta n. 40 approvata il 2 aprile che trovi qui, abbiamo adottato misure urgenti per contrastare gli effetti dell’emergenza con il differimento dei termini di pagamento di tributi, tariffe e canoni comunali. Consultate attentamente l’elenco delle disposizioni che contengono, tra le altre, la sospensione dei pagamenti dei fitti per gli immobili comunali destinati alle attività produttive, la sospensione del pagamento dei canoni per gli impianti sportivi così come la sospensione del pagamento della retta per asilo nido e trasporto scolastico. Prosegue, naturalmente, la sospensione del pagamento dei parcheggi.

Ieri sono passato al centro operativo della Protezione civile per ringraziarli del lavoro che stanno svolgendo e per verificare l’organizzazione della Spesa Solidale che da ieri è completamente operativa. Vogli esprime riconoscenza a quanti stanno collaborando: alle attività commerciali che donano i prodotti, alle associazioni che collaborano tra loro, ai cittadini che stanno facendo la loro in modo encomiabile. Qui trovi i riferimenti per la spesa solidale.

È attivo anche un conto corrente intestato al Comune di Velletri sul quale è possibile fare donazioni in denaro, uno strumento che è stato richiesto da più parti e che sono certo sarà utilizzato. Qui trovi le coordinate. L’emergenza sarà lunga e complessa e le risorse economiche saranno il tema centrale delle politiche locali dei prossimi anni, è opportuno entrare da subito in questa nuova logica fatta di essenzialità.

La situazione sanitaria comunica dalla ASL fa registrare un nuovo caso positivo portando i casi totali a 25, così distribuiti per fasce di età: 0-18: 3; 19-50: 8; 51-70: 12; più di 70: 2; per sesso: 14 maschi e 11 femmine; 11 sono attualmente ricoverati

Nel primo giorno di raccolta di domande per l’erogazione dei buoni spesa abbiamo ricevuto 570 domande, una mole di lavoro significativa che l’amministrazione ha sopportato bene, ringrazio tutto il personale che sta dimostrando competenza e professionalità lavorando in condizioni non sempre agevoli. Per presentare la domanda vai qui. Lavoriamo costantemente per semplificare al massimo le procedure, i consigli sono sempre accettati, contattatemi sui canali istituzionali, riceverete tempestiva risposta.

Venerdì 3 aprile 2020

Nel video che ho registrato ieri ho fatto il punto della situazione, lo puoi rivedere qui. Nel primo giorno utile per la richiesta dei buoni spesa sono arrivate molte richieste, mi pare che ci sia stato un buon ordine, bisogna continuare così, confermo la disponibilità dell’amministrazione a fornire tutto il supporto utile. Potete contattarmi direttamente usando i canali social o inviando un messaggio WhatsApp utilizzando la pagina Facebook ufficiale del Comune di Velletri.

La ASL ha comunicato un nuovo caso positivo, la situazione attuale è di 24 casi totali; così distribuiti per fasce di età: 0-18: 3; 19-50: 8; 51-70: 11; più di 70: 2; per sesso: 14 maschi e 10 femmine; 11 sono attualmente ricoverati

La proroga dei provvedimenti restrittivi al 13 aprile è quasi passata in secondo piano poiché tutti siamo con la consapevolezza che i tempi si allungano e che la ripresa sarà lenta. Per tale ragione rinnovo l’appello ad attenersi alle disposizioni date e di non lasciarsi condizionare di numeri sul contagio che appaiono in progressivo miglioramento. La complessità dell’epidemia ci deve indurre alla massima prudenza per il presente e per il futuro quando dovremo abituarci a convivere con il Coronavirus.

Tutto è pronto per la spesa solidale, come concordato sarà la Protezione Civile a gestire la raccolta e la distribuzione con la collaborazione di quanti hanno dimostrato l’intenzione di collaborare in questa nobile causa che conferma l’altruismo della nostra comunità, mai domo in nessuna occasione.

Con la Volsca abbiamo anche organizzato un servizio straordinario per il ritiro del verde, a partire dalla prossima settimana un giorno sarà dedicato a ritirare le ramaglie e le potature che in questa stagione primaverile sono quanto mai necessarie. Seguite con attenzione i canali ufficiali del Comune e della Volsca per conoscere le modalità di conferimento che sarà svolto su chiamata.

Uno dei monumenti simbolo della Città lo abbiamo colorato con il Tricolore, una suggestiva immagine che ci lega allo spirito patriottico che in con questa crisi si sta risvegliando.

Giovedì 2 aprile 2020

Come previsto da ieri sera sono stati pubblicati sul portale del comune di Velletri l’avviso e i moduli per la richiesta dei buoni spesa, qui trovate tutti i dettagli. I termini per la presentazione delle domande iniziano oggi e scadranno il 18 aprile, raccomando tutti di procedere con ordine e di rispettare le indicazioni fornite con l’avviso pubblico. Il lavoro che stiamo portando avanti è molto delicato e complesso e richiede la massima cura, aiutateci rispettando le regole.

Sul sito si abbiamo pubblicato anche l’avviso per le attività commerciali che sono interessate a fornire i prodotti, qui puoi leggere i dettegli.

La ASL non ha comunicato alcuna variazione sui nuovi contagi e pertanto la situazione resta immutata rispetto a quella del giorno precedente. Faccio un riepilogo; casi totali: 23; così distribuiti per fasce di età: 0-18: 3; 19-50: 8; 51-70: 11; più di 70: 1; per sesso: 13 maschi e 10 femmine; 10 sono attualmente ricoverati.

Tra i vari messaggi social mi sono imbattuto nella denuncia di un artigiano che segnala il lavoro abusivo di acconciatura di capelli che alcuni soggetti stanno svolgendo all’interno delle abitazioni. Condanno questi comportamenti sia per la situazione di emergenza in quanto violano i provvedimenti e mettono a rischio le persone con le quali entrano in contatto e sia per tutelare gli artigiani regolari che sono costretti a tenere chiuse le loro attività e che regolarmente pagano le tasse; ho chiesto alle forze dell’ordine di potenziare i controlli.

Da ieri abbiamo sospeso la raccolta degli abiti usati in seguito alla comunicazione della cooperativa Humana che gestisce il servizio, qui la comunicazione con la quale ne indicano le condivisibili ragioni.

Mercoledì 1 aprile 2020

Come annunciato ieri la Regione Lazio ha approvato la delibera per favorire gli interventi al sistema integrato sociale assegnando una quota per ogni comune in base alla popolazione, a Velletri spettano oltre 210 mila euro che vanno a sommarsi alle disponibilità messe a disposizione dalla Protezione Civile e dal Governo con i decreti ormai noti. Qui trovi la delibera regionale.

Con altra delibera che trovi qui, la Regione Lazio ha anche finanziato progetti per il Terzo Settore da destinare all’emergenza, la somma totale è di 2 milioni di euro.

Nel pomeriggio ho incontrato tutti i Capi gruppo in una riunione costruttiva e leale nella quale ogni forza politica ha messo a disposizione proposte e idee delle quali adesso faremo sintesi, un clima costruttivo che dobbiamo coltivare con l’unico obiettivo di aiutare i cittadini a uscire fuori dal guado dell’emergenza.

Sul fronte sanitario ieri la ASL ha comunicato i dati giornalieri dai quali si registrano tre nuovi casi positivi tutti con un collegamento epidemiologico esistente. Il riepilogo porta il numero dei casi totali a 23 così distribuiti per fasce di età: 0-18: 3; 19-50: 8; 51-70: 11; più di 70: 1; per sesso: 13 maschi e 10 femmine; 10 sono attualmente ricoverati. Le persone in sorveglianza attiva sono 35.

L’emozione e la commozione per il simbolico gesto di tutti i sindaci di fermarsi in raccoglimento con la fascia sotto la bandiera ammainata a mezz’asta, ho portato la solidarietà e la partecipazione di tutta la Città di Velletri che idealmente è legata con tutti i comuni italiani a formare quella comunità nazionale che oggi, più che mai, è necessaria.

Domenica scorsa avevo rivolto un pensiero ai bambini chiusi in casa nella speranza che il loro isolamento potesse avere qualche spiraglio, ieri il Ministero dell’Interno ha emanato una circolare che trovi qui nella quale consente delle brevi passeggiate introno all’abitazione con un solo genitore. Mi pare importante, usate questa norma per il bene dei vostri figli ma non ne abusate, la situazione resta molto critica e restare a casa è ancora fondamentale.

Martedì 31 marzo 2020

Simbolicamente mostriamo vicinanza a tutti i caduti, a mezzogiorno sarò in comune, indosserò la fascia e metteremo la bandiera a mezz’asta. Una liturgia civica che si svolgerà in tutti i comuni italiani a creare una rete concreta d’impegno delle nostre comunità per combattere questa epocale battaglia.

Nell’assemblea regionale dei sindaci di ieri sono intervenuto chiedendo procedure semplici e univoche per l’erogazione dei contributi sociali, ritengo infatti che molti cittadini siano precipitati nel baratro dell’indigenza e dobbiamo superare gli schemi tradizionali. Nel tardo pomeriggio ho svolto una riunione di Giunta nella quale abbiamo identificato alcune procedure che condividerò nella riunione con tutti i capi gruppo che è programmata per oggi alle 16.

Intanto raccolgo la disponibilità delle associazioni di rendersi disponibili per l’assistenza con il progetto “Al tuo servizio”, per informazioni chiamare il numero 0621128038 dalle ore 9 alle ore 18.

Dai dati comunicati dalla Asl registriamo un nuovo caso positivo. Il riepilogo porta il numero dei casi totali a 20 così distribuiti per fasce di età: 0-18: 2; 19-50: 7; 51-70: 10; più di 70: 1; per sesso: 10 maschi e 10 femmine; 9 sono attualmente ricoverati. Le persone in sorveglianza attiva sono 20.

Nella notte è stato raggiunto l’accordo con l’ABI e saranno le banche ad anticipare la Cassa Integrazione, una notizia positiva che accelera i tempi dell’erogazione dei contributi quanto mai necessari in questa difficile stagione. Ricordo anche che da domani sarà possibile richiedere il contributi una-tantum di 600 euro, gli aventi diritto possono richiederlo sul portale dell’Inps, consiglio di leggere bene le indicazioni e di essere pronti con tutti documenti necessari.

Lunedì 30 marzo 2020

Nel pomeriggio partecipo all’assemblea regionale dei sindaci, appuntamento settimanale nel quale incontreremo il vicepresidente della Regione Lazio Daniele Leodori per avere il quadro che è in continua evoluzione. Sarà quella l’occasione per un confronto attivo con i colleghi per valutare i provvedimenti urgenti che stiamo per attuare a sostegno delle famiglie e dell’economia reale.

Ieri ancora due persone positive al COVID-19 ci sono state segnalate dalla ASL, mentre diminuiscono le persone che si trovano in sorveglianza attiva. Da più parti ricevo la sollecitazione di comunicare i dati con maggiore dettaglio, stiamo redigendo una sintesi grafica dei dati aggregati.

Da oggi saranno potenziate tutte le attività per la gestione dell’emergenza sociale, oltre l’attuazione dei decreti governativi avvieremo una raccolta di generi alimentari con la collaborazione delle Protezione Civile di Velletri. Sto ricevendo la disponibilità di numerosi produttori a fare delle donazioni per sostenere le famiglie bisognose. Nel diario di domani vi darò le indicazioni precise sulle decisioni che saranno prese nella giornata di oggi.

In collaborazione con il Comune di Lariano, abbiamo attivato un servizio di teleassistenza per supportare e monitorare i cittadini in situazione di isolamento e fragilità, al fine di verificare le condizioni tramite personale specializzato. Il servizio è attivo dal lunedì al sabato dalle ore 9 alle ore 12 e dalle ore 15 alle ore 18 e i numeri da contattare sono: 339 6874354 – 339 6875684. Maggiori dettagli li trovi qui.

Oggi si celebra la giornata del ricordo delle Vittime di Colle Caldara, era il 1952 quando in seguito all’esplosione di un ordigno bellico morirono 10 bambini innocenti, una tragedia che sentiamo ancora più vicina.

Domenica 29 marzo 2020

Le parole del Presidente Conte hanno ribadito la straordinaria responsabilità che hanno i Sindaci in questo tempo grave e vi assicuro che è esattamente così e per quanto possibile continuerò a fare del mio meglio. Nel diario di ieri avevo già anticipato l’urgenza di reperire risorse per dare una risposta all’emergenza sociale e i provvedimenti approvati vanno in questa direzione, già nella serata ho avuto un giro di consultazioni per capire come essere pronti con l’organizzazione per assistere le famiglie più bisognose.

Domani chiederò la convocazione della conferenza dei capi gruppo nella quale sono rappresentati tutti i partiti che compongono il Consiglio comunale, questa è una battaglia che si vince insieme, va sotterrata l’ascia della competizione politica e dobbiamo raccogliere ogni proposta utile a lenire la sofferenza dei nostri concittadini. Gestiremo subito e al meglio le risorse economiche straordinarie che arriveranno dai provvedimenti del Governo che merito la massima attenzione

Dai dati inviati dalla ASL registriamo 3 nuovi casi di persone positive, per completezza dell’informazione è importante sapere che le comunicazioni che arrivano al comune fanno riferimento ai dati ufficiali ovvero dopo la fine dell’iter di valutazione medica, pertanto in alcuni casi la positività al COVID-19 la registriamo con un ritardo di qualche giorno.

Oggi rivolgo il mio pensiero alle bambine, ai bambini, alle ragazze e ai ragazzi privati della loro linfa naturale che è il contatto sociale, in passato mi è capitato di ricevere grossi apprezzamenti per le ordinanze di chiusura delle scuole per un giorno, sono certo che farebbero altrettanto se oggi avessi l’autorità di aprirle; purtroppo, non è possibile. Un sacrificio enorme, forse il più alto che ci viene chiesto in questa emergenza ma dobbiamo resistere. È importante mantenere i contatti, avere il tempo impegnato con lo studio e l’apprendimento per i più gradi e con il gioco per i più piccolini.

La Costituzione assegna allo Stato il compito di istruire e alla famiglia quello di educare, in questo tempo i ruoli si sovrappongono, facciamo tutti uno sforzo. Lo so che vi manca lo spazio aperto, dopo questa brutta e lunga esperienza vi prometto che miglioreremo la città creando nuovi luoghi dove poter vivere la vostra meravigliosa età.

Sabato 28 marzo 2020

Favorito dalla circolare della Regione Lazio che chiarisce i dubbi in merito all’autorizzazione allo spostamento delle persone con problemi psichiatrici e disturbi dello spettro autistico, inizio la mia riflessione quotidiana proprio rivolgendo a loro e alle loro famiglie un particolare pensiero. L’amministrazione sta mettendo in atto tuti gli strumenti di sostegno che è possibile garantire in queste condizioni. Qui trovi la circolare regionale.

Un nuovo caso di positività ci è stato comunicato ieri dalla ASL, si tratta di un operatore della sanità e ciò conferma come la loro esposizione sia maggiore degli altri cittadini e per questo meritano il nostro ringraziamento e la nostra vicinanza.

Inizio a registrare una forte preoccupazione da parte delle famiglie che sono maggiormente in difficoltà, ritengo siano urgenti provvedimenti concreti che debbano tenere conto sella situazione di emergenza. L’amministrazione in questi giorni sta approvando il bilancio, evidentemente sarà necessario rivederlo e prevedere maggiore sostegno per chi ha necessità, taglieremo ulteriormente ogni spesa non necessaria per fronteggiare l’emergenza, azioni concrete che non mancherò di condividere con la cittadinanza.

Come tutti voi sono rimasto attonito nel vedere Papa Francesco nel deserto del colonnato di piazza San Pietro, un’immagine che segnerà il nostro tempo e che dovrà essere da monito per tutti ma anche di auspicio per una ripresa che contempli un’umanità migliore di quella che avevamo sin qui costruito.

Da ieri il Comune di Velletri si è dotato, grazie al contributo di Anci Lazio, di una piattaforma on-line professionale che consentirà di svolgere le riunioni nel rispetto delle nuove normative di legge, si tratta di uno strumento semplice che non mancherò di utilizzare anche per un confronto diretto con i cittadini. Nei limiti della tecnologia, utilizzerò questo strumento anche per riprendere gli appuntamenti e per incontrare i cittadini nelle sue forme organizzate; fornirò a breve le modalità di utilizzo di questa opportunità.

Venerdì 27 marzo 2020

Un nuovo modello di auto-certificazione è stato rilasciato ieri dal Ministero dell’Interno, siamo all’ennesima edizione, una burocrazia che non aiuta i cittadini già disorientati dai numerosi provvedimenti in vigore. Per quanto possibile facciamo la nostra parte, pubblicando tempestivamente il modulo sul portale che trovi qui. Per facilitare la compilazione abbiamo pubblicato il modulo editabile, un file pdf nel quale puoi inserire i tuoi dati e stamparlo direttamente.

I dati sanitari comunicati dalla ASL non hanno fatto registrare alcuna variazione rispetto ai giorni precedenti.

Abbiamo potenziato il servizio di consegna a domicilio dei farmaci grazie alla collaborazione tra le Farmacie Comunali, la Protezione Civile comunale e la Croce Rossa di Velletri. Qui trovi i dettagli del servizio e i numeri di telefono che puoi contattare.

Per tenere attive le nostre giornate casalinghe vi ricordo che il Sistema Bibliotecario al quale il Comune di Velletri è associato, ha aperto a tutti l’accesso gratuito al servizio Media Library OnLine dove è possibile scaricare eBook, quotidiani e tanto altro materiale. Per attivare il servizio va qui.

Sul quadrante della storia è scoccata l’ora dell’Unione Europea, adesso deve dimostrare di svolgere quella funzione per cui è stata fondata. I resoconti della stampa sulla riunione di ieri non lasciano intravvedere ancora quell’unità che è fondamentale per gestire la crisi e per avviare la successiva ripresa. Bene ha fatto il Presidente del Consiglio dei Ministri ha rappresentare, con vigore, la contrarietà dell’Italia alla bozza dei provvedimenti che era stata presentata. Vedremo gli sviluppi ma è fondamentale far sentire la vicinanza di tutte le istituzioni alla linea italiana.

Giovedì 26 marzo 2020

La ASL ha inviato un aggiornamento sulla situazione sanitaria di Velletri, si registra un nuovo caso la cui identificazione è avvenuta il 22 marzo mentre altri due casi, che prima non erano stati comunicati, erano già positivi dal 17 marzo. Tutti e tre i casi hanno un collegamento epidemiologico già esistente. Sulla base di questi aggiornamenti le persone positive sul territorio di Velletri sono 13.

Grazie al supporto della tecnologia, ieri abbiamo potuto svolgere una riunione di Giunta, in modalità on-line, per approvare alcuni provvedimenti collegati alla situazione che stiamo vivendo. Sull’Albo Pretorio on-line trovate le relative delibere.

Sempre on-line ho anche partecipato all’assemblea dei sindaci della ASL Roma 6, appuntamento molto sentito per valutare congiuntamente la situazione che interessa i nostri presidi ospedalieri. Il direttore generale Narciso Mostarda ha illustrato le iniziative in corso, messo in evidenza le criticità e chiesto la massima collaborazione istituzionale. Nel mio intervento ho fatto rilevare la preoccupazione dei cittadini sulla sospensione dei reparti di pediatria e punto nascita, facendo rinnovare l’impegno che si tratta di provvedimenti legati all’emergenza coronavirus.

Sulla Gazzetta ufficiale è stato pubblicato il Decreto con le «Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza» che trovi qui.

Tra le tante richieste di sostegno che ricevo quotidianamente, mi colpisce molto quella dei familiari che non possono recarsi al cimitero per portare un fiore ai loro cari, in particolare l’appello straziante di genitori che hanno perduto i figli. Con molta fatica rinnovo a loro le motivazioni che mi hanno condotto a prendere tali decisioni e quanto sia importante rispettarle.

Osserviamo con molta prudenza l’evoluzione dei dati nazionali, la conferma del trend di questi ultimi giorni serve soprattutto al morale e a rinnovare l’impegno di tutti a rispettare le regole e a restare a casa.

Ieri davanti agli uffici postali, in particolare in quello della Galleria Ginnetti, si sono formate lunghe file, oggi credo che la situazione si ripeterà con l’inizio del pagamento delle pensioni di aprile che è stato scaglionato, consulta qui la tabella con i turni. Raccomando tutti di essere disciplinati, di non accalcarsi e di portare pazienza

Mercoledì 25 marzo 2020

Il pagamento delle pensioni sarà effettuato su più giorno per evitare assembramenti negli uffici postali, raccomando tutti di seguire le indicazioni che sono state fornite dalle Poste che trovi qui. Raccomando tutti di seguire attentamente il proprio turno per non generare problemi ai lavoratori degli uffici postali.

Ieri il Governo ha annunciato un Decreto di riordino di tutta la materia legata all’emergenza, un provvedimento che era atteso e necessario per non lasciare gli enti territoriali e i cittadini nel dubbio. Con il supporto di Anci lo stiamo interpretando per avviare ogni procedura necessaria per sostenere i cittadini sui quali tali decisioni impattano fortemente.

Nell’assemblea dei sindaci che si è svolta ieri abbiamo avuto indicazioni dal vicepresidente della Regione Lazio Daniele Leodori, sia sul fronte sanitario con una maggiore collaborazione con le Asl, oggi pomeriggio parteciperò all’assemblea dei sindaci della ASL Roma 6 portando le istanze del nostro ospedale. Sul fronte organizzativo abbiamo discusso di bilancio e dei provvedimenti che saranno necessari per garantire i servizi essenziali.

Sempre ieri la Giunta regionale del Lazio ha approvato una delibera di sostegno concreto alle attività produttive che trovi qui.

La ASL non ha comunicato alcuna variazione sulla situazione sanitaria che interessa Velletri.

Il 25 marzo 2020 è la Giornata Nazionale dedicata a Dante, l’iniziativa era stata annunciata prima dell’inizio dell’emergenza con il nome di Dantedì, faccio mio il suggerimento di leggere qualche passo del celebre Poeta e consiglio anche a voi di farlo.

Martedì 24 marzo 2020

Questa mattina, come ogni anno, saremmo andati al Sacrario delle Fosse Ardeatine per commemorare le vittime dell’eccidio nazista, saremmo andati con i ragazzi delle scuole per portare un mazzo di fiori ai quattro concittadini veliterni caduti 46 anni fa: Edmondo Fondi, Angusto Moretti, Pio Moretti e Pietro Troiani. Recupereremo anche questa.

Da ieri sera sul portale è presente il nuovo modulo per auto-certificare gli spostamenti, lo trovi qui. Una modifica al precedente che tiene conto delle recenti norme apportate dal Governo in materia di spostamenti. È bene ricordarle: sono vietati gli spostamenti tra comune e comune salvo che per improrogabili motivi di lavoro e di salute; comunque, gli spostamenti vanno certificati attentamente e i controlli sono molto rigorosi; i trasgressori rischiano la denuncia penale e anche il sequestro del mezzo. L’appello è sempre lo stesso: uscite solo per esigenze serie, organizzatevi per la spesa e non affrontate con leggerezza questi giorni.

Seppure la prudenza deve restare un faro, qualche segnale positivo sembra intravvedersi nei numeri della Protezione Civile, una magrissima consolazione tuttavia se pensiamo a quante persone sono morte solo ieri e al numero dei contagiati che si traduce in malattia e sofferenza per tante, troppe, persone.

Nessuna comunicazione è arrivata dalla ASL relativa alla giornata di ieri, deduco che la situazione sia stazionaria con 10 concittadini positivi al COVID-19.

Questa mattina ci sarà una nuova video conferenza con tutti i sindaci del Lazio e il vicepresidente della Regione Lazio Daniele Leodori per fare il punto sulla situazione. I Comuni sono il primo avamposto dello Stato ed è necessario avere gli strumenti adeguati a fronteggiare le rinnovate esigenze dei cittadini; nessuno mai prima d’ora aveva gestito una crisi così complessa e il confronto serve a tutti per aiutarci a prendere le decisioni più adeguate.

Infine un pensiero per Emanuele Zaccagnini, deceduto ieri a soli 43 anni dopo una lunga malattia, la sua passione per il giornalismo locale e la sua attività di reporter lo hanno reso un personaggio conosciuto e amato da molti.

Lunedì 23 marzo 2020

La ASL ieri mi ha comunicato un nuovo caso positivo che ha un collegamento familiare con una delle persone già affetta da COVID-19, portando a 10 il numero delle persone contagiate.

La giornata di ieri è stata caratterizzata dalla nuova ordinanza del Ministero della Salute e degli Interni che vieta gli spostamenti tra i comuni, una decisione presa per arginare il flusso migratorio di quanti si trovano per lavoro o studio nelle regioni del Nord e vorrebbero raggiungere le proprie famiglie.

Un sentimento comprensibile, lo dico da padre, ma purtroppo la situazione non ci consente di poter esaudire questi desideri e la battaglia va combattuta anche con le privazioni degli affetti, forse la prova più dura di questa emergenza.

Questa mattina valuteremo attentamente anche il Decreto che stabilisce la nuova lista delle attività produttive che potranno continuare a svolgere il proprio lavoro, comprendo la complessità di tali scelte ma c’è necessità di semplificazione, cercheremo di dare il nostro contributo, se necessario emetterò un documento esplicativo.

Vi ricordo che l’amministrazione svolge la sua funzione, ogni servizio è attivo con la modalità on-line o tramite il telefono, consultate il portale del Comune di Velletri per avere tutte le informazioni.

Suggerisco di consultare il portale Salute Lazio dove ci sono tutte le informazioni sanitarie anche per la normale attività con i medici di famigli, spiega bene come richiedere una ricetta dematerializzata e come accedere agli altri servizi che il sistema sanitario comune sta erogando.

Lasciatemi rivolgere ancora un pensiero a tutti gli anziani, in particolari quelli che vivono soli e che non possono sentire il calore dei familiari, una fragilità che dobbiamo proteggere con ogni mezzo, fategli sentire il vostro affetto, con una telefonata e rivolgete loro parole di conforto.

Domenica 22 marzo 2020

Buon senso ed equilibro, con queste parole apro il diario di una domenica straordinaria, nel senso grave del tempo che viviamo. E per quanto possibile cerchiamo di mantenere il valore della giornata di festa, comprendo che non è semplice ma facciamo lo sforzo di renderla tale, per i bambini, per le persone più fragili, per chi inizia a soffrire di questi pesanti cambiamenti.

Il pensiero va ai molti fedeli che sono privati della possibilità di frequentare i luoghi di culto, per i cattolici in particolare questo è un periodo fondamentale, la preparazione alla Pasqua, una Quaresima che quest’anno ci chiama a una riflessione più approfondita. Seguo con attenzione le attività della comunità diocesana di Velletri che utilizza i canali social per animare le loro attività e ringrazio il Vescovo mons. Vincenzo Apicella per il lavoro che sta svolgendo nonostante tutto.

Le parole del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte annunciano nuovi cambiamenti, la stretta sugli orari delle attività produttive la valuteremo con ordine non appena pubblicato il decreto, di certo non cambia nulla per le attività commerciali di prima necessità, gli orari sono confermati e pertanto invito tutti a rispettarli e a fare la spesa con ordine.

Seguite con attenzione il portale del Comune di Velletri, pubblicheremo i nuovi provvedimenti e gli effetti che produrranno sul territorio di Velletri.

Anche ieri non i sono registrati nuovi casi, dalle informazioni pervenute dalla ASL, il numero dei contagiati resta fermo a 9 persone alle quali rinnovo l’augurio di pronta guarigione.

Una goccia di splendore è arrivata dagli oltre 7000 medici che hanno che hanno risposto all’appello della Protezione Civile e si sono resi disponibili per aiutare chi soffre nelle aree più colpite dal virus, la loro forza e la loro professionalità saranno ulteriore argine per fermare l’avanzata dell’epidemia.

Il mio pensiero va a tutti gli operatori sanitari, lo restringo con maggiore affetto a quanti stanno lavorando presso il nostro ospedale, li sento quotidianamente, ascolto i loro consigli e le loro paure; insieme cerchiamo di tenere alto il morale e di combattere contro questo invisibile e inatteso nemico.

Oggi sarebbe stata la giornata clou della Feste delle Camelie, la nostra festa di Primavera che abbiamo solo rinviato, l’ho ricardato venerdì e lo faccio ancora oggi, lasciatemi esprimere un po’ di nostalgia: avremmo trovato anche i favori del bel tempo che tanto stavamo aspettando. Recupereremo!

Mi raccomando restate a casa, adesso più che mai.

Sabato 21 marzo 2020

Le cifre di ieri sono faticose, un numero così alto di morti lascia attoniti e ci rinnova la convinzione che le misure adottate sono necessarie e vanno rispettate con il massimo rigore.

Poco prima della promulgazione dell’ordinanza del Ministro della Sanità che puoi leggere qui nella quale ha fornito indicazioni stringenti, avevo emesso una mia ordinanza per la chiusura dei parchi e del cimitero che trovi qui. Avevo resistito, confidavo nella capacità di gestione di spazi comuni pur nell’emergenza ma ho dovuto constatare che la gente che vi si recava era troppa.

Un nuovo week-end che trascorreremo a casa con la fatica dei giorni che passano e della preoccupazione legittima di tanti cittadini, certo per la questione sanitaria ma anche per quella economica. Comprendo la sofferenza di quanti sono fermi con il lavoro e che non producono reddito. L’applicazione del Decreto “Cura Italia” sarà un primo supporto per gestire l’emergenza ma tutti sappiamo che avrà affetti limitati. L’amministrazione metterà in campo ogni risorsa per favorire l’accesso alle misure economiche, innanzitutto semplificando ogni procedura burocratica.

Sul fronte sanitario non si registrano nuovi casi a Velletri, stiamo sostenendo la ASL e la Protezione Civile per dare sostegno alle famiglie interessato da casi positivi o da isolamento fiduciario.

Potete uscire solo per comprovate esigenze urgenti, la spesa fatela nella zona dove abitate e cercate di non frazionare gli acquisti, fate una lista della spesa e usate la testa, è molto importante per voi e per gli altri.

Rinnovo l’appello a stare a casa, rispettate le indicazioni che arrivano dal Governo, le forze dell’ordine potenzieranno i controlli e il rischio di incorrere in denunce è molto forte; si tratta di un reato penale che avrà conseguenze anche al termine della crisi.

La situazione che viviamo non mi fa dimenticare che oggi è la Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, il pensiero corre alle tante manifestazioni alle quali abbiamo partecipato attivamente portando le esperienze dei comuni e l’impegno dei tanti ragazzi dell’associazione Libera guidata da don Ciotti.

Ieri ho ricordato l’inizio della Primavera astronomica con l’Equinozio, oggi quella della letteratura, delle arti e della poesia con alcuni versi, pieni di speranza, del celebre poeta russo Aleksandr Aleksandrovič Blok:

“Il vento portò da lontano
l’accenno di un canto primaverile,
chissà dove, lucido e profondo
si aprì un pezzetto di cielo”.

Venerdì 20 marzo 2020

Anche se il calendario tradizionale segna l’inizio della Primavera per il 21 marzo, in vero da qualche ora è già scattato l’Equinozio che ci dice che siamo nella Bella Stagione. Un po’ di nostalgia l’avvertiamo, oggi avrebbe avuto inizio la Festa delle Camelie, il fiore bandiera di Velletri conosciuto in tutto il mondo, per ora ce lo godiamo sulle piante dei giardini, appena possibile lo mostreremo ancora una volta.

Ieri abbiamo attivato il servizio di consegna a domicilio dei farmaci grazie al contributo volontario delle Farmacie Comunali gestite dalla Velletri Servizi e della Croce Rossa Italiana che non manca mai quando c’è necessità. Il servizio è rivolto alle persone fragili e agli over 65, per accedere è molto semplice, basta chiamare il numero 3397250206 dal lunedì al sabato, qui trovi tutti i dettagli.

I piani terapeutici dei medicinali che sono in scadenza tra il 1° marzo e il 30 maggio sono automaticamente rinnovati per tre mesi, sul portale Salute Lazio trovi tuti i dettagli.

Sulla vicenda dell’ospedale di Velletri ho registrato un nuovo video che trovi qui, confermo la fiducia nei confronti della ASL Roma 6 ma anche il massimo rigore nel rispetto dei patti presi.

Nessun nuovo caso di persone positive interessa il Comune di Velletri.

Apprendo dal presidente dell’Avis di Velletri la sospensione delle donazioni poiché è stato raggiunto il numero di sacche necessarie a garantire le cure per i bisognosi, non avevo dubbio alcuno che la grande famiglia dei donatori di Velletri si sarebbe distinta ancora una volta. Grazie!

Rivolgo il mio pensiero alla comunità di Fondi dove sono state applicate misure ancora più restrittive per il diffondersi di un focolaio partito con una festa di carnevale per anziani; una dimostrazione che l’insidia può essere in ogni angolo e per questo raccomando a tutti ancora di restare a casa.

Giovedì 19 marzo 2020

Giornata impegnativa quella trascorsa ieri, la macchina amministrativa sta cercando di dare le risposte che i cittadini chiedono nella complessità dovuta alle restrizioni per contrastare l’emergenza Coronavirus. La notizia della sospensione del “punto nascita” dell’ospedale di Velletri, temporaneamente trasferito all’Ospedale dei Castelli, ha destato ragionevole preoccupazione.

Nel pomeriggio ho preteso dall’ASL Roma 6 una lettera d’impegno che puoi leggere qui, nella quale i vertici dell’azienda sanitaria hanno confermato che si tratta di un provvedimento eccezionale e che al termine dell’emergenza tutto sarà ristabilito.

Combatto quotidianamente per la difesa dell’ospedale ma credo che in questo momento così difficile sia necessaria la collaborazione tra le istituzioni.

Anche ieri i numeri che sono arrivati alla Protezione Civile Nazionale sono sconfortanti, l’aumento dei morti lascia basiti, confido che le misure e l’impegno di tutti porteranno un rapido ed efficace miglioramento, soprattutto per le martoriate aree del Nord del Paese.

Nel Lazio i nuovi casi sono stati 117, di questi 17 interessano la nostra ASL Roma 6 e 2 sono cittadini di Velletri portando a 9 il numero totale dei nostri concittadini contagiati ai quali va il mio augurio di pronta guarigione.

Oggi è la Festa del Papà, a loro dedico il mio virtuale abbraccio, penso al mio di papà e ai quei consigli dal sapore antico che oggi sono di grande utilità.

Purtroppo, questa notte è scomparsa improvvisamente Orietta Trivelloni, fondatrice e conduttrice di Radio Delta Velletri donna istrionica e solare di spiccata intelligenza. Esprimo, a nome di tutta la Città, le condoglianze al fratello Tonino e a tutta la famiglia.

Come avrete visto, ho fatto un video (che puoi rivedere qui) per fare una sintesi del nostro lavoro, utilizzerò anche questo mezzo con una certa frequenza per tenervi informati e per raggiungere quante più persone possibile.

Provo a concludere in leggerezza “autorizzando”, fin da ora, tutti i nostri maestri pasticceri a fare i bignè di San Giuseppe nella prima data utile rimandando solo di qualche tempo la degustazione dello straordinario dolce che oggi avrebbe fatto bella mostra di sé sulle nostre tavole.

Mercoledì 18 marzo 2020

La Regione Lazio ieri ha emesso una nuova ordinanza (la trovi qui) che prevede la riduzione dell’orario di vendita per le attività commerciali abilitate, adesso si potrà andare a fare la spesa dalle 8:30 alle 19:00 nei giorni feriali e dalle 8:30 alle 15:00 nei giorni festivi. Trovo la decisione molto saggia che va incontro ai lavoratori che sono sottoposti a una forte pressione. Vi ricordo che indossare la mascherina quando si entra negli esercizi commerciali è buona norma, una misura determinante per proteggerci e per proteggere gli altri.

Da ieri è disponibile anche il nuovo modulo per l’autocertificazione che puoi scaricare qui.

Stiamo studiando attentamente il Decreto “Cura Italia” che è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, tanti i provvedimenti di forte impatto per i cittadini di tutte le categorie e anche per i comuni, vi terremo aggiornati.

La situazione dei dispositivi di protezione dell’ospedale è migliorata, non si registrano più le criticità dei giorni scorsi, seguiamo sempre con molta attenzione l’approvvigionamento delle mascherine attraverso la Protezione Civile che ringrazio per l’instancabile lavoro che sta svolgendo.

Nelle scorse ore abbiamo osservato anche a Velletri un rilassamento nell’osservare le regole stringenti di non uscire di casa, ribadisco ancora una volta che si tratta dell’unica cosa importante che tutti insieme possiamo fare per arginare e sconfiggere il Coronavirus.

La vivacità delle associazioni e dei cittadini per fortuna va avanti, ieri abbiamo concesso il patrocinio del Comune di Velletri all’iniziativa “Comunità Solidale” un progetto che vede associazioni e professionisti mettersi a disposizione con le loro competenze per sostenere le persone che ne faranno richiesta, naturalmente tutto on-line e gratis.

Nel pomeriggio di ieri ho partecipato ad una conferenza on-line organizzata da Anci Lazio con i sindaci del Lazio e il vicepresidente della Regione Lazio Daniele Leodori. Un confronto utile ad affrontare con una sola voce le sfide che questo tempo ci ha messo davanti.

Sul fonte sanitario la situazione di Velletri resta ferma a 7 contagiati, anche ieri non si è sono registrati casi positivi.

Martedì 17 marzo 2020

L’amministrazione ha definito la nuova organizzazione degli uffici comunali dettata dall’emergenza Coronavirus, l’invito è sempre quello di seguire attentamente il portale del Comune di Velletri per avere sempre informazioni aggiornate.

Ieri il Governo ha autorizzato le autorità sanitarie a comunicare ai sindaci i casi positivi, un provvedimento importante che ci mette nelle condizioni di fornire assistenza alle famiglie e a quanti dovessero essere toccati da questa insidiosa malattia.

Nella giornata di ieri non si sono registrati nuovi casi, pertanto la situazione di Velletri resta ferma a 7 casi. Oggi siamo in attesa dei dispositivi di sicurezza che distribuiremo con attenzione in base a un’ordine di priorità fornito dalla Protezione Civile.

Lunedì 16 marzo 2020

Iniziamo una nuova settimana, voglio innanzitutto ringraziarvi per il contributo che state dando al superamento dell’emergenza Coronavirus.

Nei giorni scorsi, come avete potuto vedere, abbiamo avviato un processo di sanificazione con un disinfettante adeguato grazie al contributo della Volsca e dei suoi instancabili operatori.

Continuo a ringraziare quanti stanno svolgendo il loro lavoro, prezioso in questi strani giorni, l’amministrazione continuerà a fare di tutto per stare loro vicini. Stiamo incessantemente chiedendo l’approvvigionamento delle mascherine e degli altri dispositivi di protezione necessari per gli operatori sanitari e per quanti debbono avere contatto con il pubblico sia pure nel rispetto delle distanze di sicurezza.

I contagiati di Velletri sono attualmente 7, il dato viene aggiornato quotidianamente dalla ASL Roma 6 e dalla Protezione Civile, sarà mia cura comunicarlo con la dovuta precisione per evitare il diffondersi di falsi allarmi che purtroppo non mancano.