MENU

Città di Velletri

COVID-19 Diario del Sindaco di Velletri

Diario del Sindaco di Velletri dove ogni giorno dell’emergenza Coronavirus vengono forniti gli aggiornamenti sulla situazione che interessa il territorio comunale e sui provvedimenti che hanno impatto sui cittadini.

Sabato 4 aprile 2020

Con la delibera di Giunta n. 40 approvata il 2 aprile che trovi qui, abbiamo adottato misure urgenti per contrastare gli effetti dell’emergenza con il differimento dei termini di pagamento di tributi, tariffe e canoni comunali. Consultate attentamente l’elenco delle disposizioni che contengono, tra le altre, la sospensione dei pagamenti dei fitti per gli immobili comunali destinati alle attività produttive, la sospensione del pagamento dei canoni per gli impianti sportivi così come la sospensione del pagamento della retta per asilo nido e trasporto scolastico. Prosegue, naturalmente, la sospensione del pagamento dei parcheggi.

Ieri sono passato al centro operativo della Protezione civile per ringraziarli del lavoro che stanno svolgendo e per verificare l’organizzazione della Spesa Solidale che da ieri è completamente operativa. Vogli esprime riconoscenza a quanti stanno collaborando: alle attività commerciali che donano i prodotti, alle associazioni che collaborano tra loro, ai cittadini che stanno facendo la loro in modo encomiabile. Qui trovi i riferimenti per la spesa solidale.

È attivo anche un conto corrente intestato al Comune di Velletri sul quale è possibile fare donazioni in denaro, uno strumento che è stato richiesto da più parti e che sono certo sarà utilizzato. Qui trovi le coordinate. L’emergenza sarà lunga e complessa e le risorse economiche saranno il tema centrale delle politiche locali dei prossimi anni, è opportuno entrare da subito in questa nuova logica fatta di essenzialità.

La situazione sanitaria comunica dalla ASL fa registrare un nuovo caso positivo portando i casi totali a 25, così distribuiti per fasce di età: 0-18: 3; 19-50: 8; 51-70: 12; più di 70: 2; per sesso: 14 maschi e 11 femmine; 11 sono attualmente ricoverati

Nel primo giorno di raccolta di domande per l’erogazione dei buoni spesa abbiamo ricevuto 570 domande, una mole di lavoro significativa che l’amministrazione ha sopportato bene, ringrazio tutto il personale che sta dimostrando competenza e professionalità lavorando in condizioni non sempre agevoli. Per presentare la domanda vai qui. Lavoriamo costantemente per semplificare al massimo le procedure, i consigli sono sempre accettati, contattatemi sui canali istituzionali, riceverete tempestiva risposta.

Venerdì 3 aprile 2020

Nel video che ho registrato ieri ho fatto il punto della situazione, lo puoi rivedere qui. Nel primo giorno utile per la richiesta dei buoni spesa sono arrivate molte richieste, mi pare che ci sia stato un buon ordine, bisogna continuare così, confermo la disponibilità dell’amministrazione a fornire tutto il supporto utile. Potete contattarmi direttamente usando i canali social o inviando un messaggio WhatsApp utilizzando la pagina Facebook ufficiale del Comune di Velletri.

La ASL ha comunicato un nuovo caso positivo, la situazione attuale è di 24 casi totali; così distribuiti per fasce di età: 0-18: 3; 19-50: 8; 51-70: 11; più di 70: 2; per sesso: 14 maschi e 10 femmine; 11 sono attualmente ricoverati

La proroga dei provvedimenti restrittivi al 13 aprile è quasi passata in secondo piano poiché tutti siamo con la consapevolezza che i tempi si allungano e che la ripresa sarà lenta. Per tale ragione rinnovo l’appello ad attenersi alle disposizioni date e di non lasciarsi condizionare di numeri sul contagio che appaiono in progressivo miglioramento. La complessità dell’epidemia ci deve indurre alla massima prudenza per il presente e per il futuro quando dovremo abituarci a convivere con il Coronavirus.

Tutto è pronto per la spesa solidale, come concordato sarà la Protezione Civile a gestire la raccolta e la distribuzione con la collaborazione di quanti hanno dimostrato l’intenzione di collaborare in questa nobile causa che conferma l’altruismo della nostra comunità, mai domo in nessuna occasione.

Con la Volsca abbiamo anche organizzato un servizio straordinario per il ritiro del verde, a partire dalla prossima settimana un giorno sarà dedicato a ritirare le ramaglie e le potature che in questa stagione primaverile sono quanto mai necessarie. Seguite con attenzione i canali ufficiali del Comune e della Volsca per conoscere le modalità di conferimento che sarà svolto su chiamata.

Uno dei monumenti simbolo della Città lo abbiamo colorato con il Tricolore, una suggestiva immagine che ci lega allo spirito patriottico che in con questa crisi si sta risvegliando.

Giovedì 2 aprile 2020

Come previsto da ieri sera sono stati pubblicati sul portale del comune di Velletri l’avviso e i moduli per la richiesta dei buoni spesa, qui trovate tutti i dettagli. I termini per la presentazione delle domande iniziano oggi e scadranno il 18 aprile, raccomando tutti di procedere con ordine e di rispettare le indicazioni fornite con l’avviso pubblico. Il lavoro che stiamo portando avanti è molto delicato e complesso e richiede la massima cura, aiutateci rispettando le regole.

Sul sito si abbiamo pubblicato anche l’avviso per le attività commerciali che sono interessate a fornire i prodotti, qui puoi leggere i dettegli.

La ASL non ha comunicato alcuna variazione sui nuovi contagi e pertanto la situazione resta immutata rispetto a quella del giorno precedente. Faccio un riepilogo; casi totali: 23; così distribuiti per fasce di età: 0-18: 3; 19-50: 8; 51-70: 11; più di 70: 1; per sesso: 13 maschi e 10 femmine; 10 sono attualmente ricoverati.

Tra i vari messaggi social mi sono imbattuto nella denuncia di un artigiano che segnala il lavoro abusivo di acconciatura di capelli che alcuni soggetti stanno svolgendo all’interno delle abitazioni. Condanno questi comportamenti sia per la situazione di emergenza in quanto violano i provvedimenti e mettono a rischio le persone con le quali entrano in contatto e sia per tutelare gli artigiani regolari che sono costretti a tenere chiuse le loro attività e che regolarmente pagano le tasse; ho chiesto alle forze dell’ordine di potenziare i controlli.

Da ieri abbiamo sospeso la raccolta degli abiti usati in seguito alla comunicazione della cooperativa Humana che gestisce il servizio, qui la comunicazione con la quale ne indicano le condivisibili ragioni.

Mercoledì 1 aprile 2020

Come annunciato ieri la Regione Lazio ha approvato la delibera per favorire gli interventi al sistema integrato sociale assegnando una quota per ogni comune in base alla popolazione, a Velletri spettano oltre 210 mila euro che vanno a sommarsi alle disponibilità messe a disposizione dalla Protezione Civile e dal Governo con i decreti ormai noti. Qui trovi la delibera regionale.

Con altra delibera che trovi qui, la Regione Lazio ha anche finanziato progetti per il Terzo Settore da destinare all’emergenza, la somma totale è di 2 milioni di euro.

Nel pomeriggio ho incontrato tutti i Capi gruppo in una riunione costruttiva e leale nella quale ogni forza politica ha messo a disposizione proposte e idee delle quali adesso faremo sintesi, un clima costruttivo che dobbiamo coltivare con l’unico obiettivo di aiutare i cittadini a uscire fuori dal guado dell’emergenza.

Sul fronte sanitario ieri la ASL ha comunicato i dati giornalieri dai quali si registrano tre nuovi casi positivi tutti con un collegamento epidemiologico esistente. Il riepilogo porta il numero dei casi totali a 23 così distribuiti per fasce di età: 0-18: 3; 19-50: 8; 51-70: 11; più di 70: 1; per sesso: 13 maschi e 10 femmine; 10 sono attualmente ricoverati. Le persone in sorveglianza attiva sono 35.

L’emozione e la commozione per il simbolico gesto di tutti i sindaci di fermarsi in raccoglimento con la fascia sotto la bandiera ammainata a mezz’asta, ho portato la solidarietà e la partecipazione di tutta la Città di Velletri che idealmente è legata con tutti i comuni italiani a formare quella comunità nazionale che oggi, più che mai, è necessaria.

Domenica scorsa avevo rivolto un pensiero ai bambini chiusi in casa nella speranza che il loro isolamento potesse avere qualche spiraglio, ieri il Ministero dell’Interno ha emanato una circolare che trovi qui nella quale consente delle brevi passeggiate introno all’abitazione con un solo genitore. Mi pare importante, usate questa norma per il bene dei vostri figli ma non ne abusate, la situazione resta molto critica e restare a casa è ancora fondamentale.

Martedì 31 marzo 2020

Simbolicamente mostriamo vicinanza a tutti i caduti, a mezzogiorno sarò in comune, indosserò la fascia e metteremo la bandiera a mezz’asta. Una liturgia civica che si svolgerà in tutti i comuni italiani a creare una rete concreta d’impegno delle nostre comunità per combattere questa epocale battaglia.

Nell’assemblea regionale dei sindaci di ieri sono intervenuto chiedendo procedure semplici e univoche per l’erogazione dei contributi sociali, ritengo infatti che molti cittadini siano precipitati nel baratro dell’indigenza e dobbiamo superare gli schemi tradizionali. Nel tardo pomeriggio ho svolto una riunione di Giunta nella quale abbiamo identificato alcune procedure che condividerò nella riunione con tutti i capi gruppo che è programmata per oggi alle 16.

Intanto raccolgo la disponibilità delle associazioni di rendersi disponibili per l’assistenza con il progetto “Al tuo servizio”, per informazioni chiamare il numero 0621128038 dalle ore 9 alle ore 18.

Dai dati comunicati dalla Asl registriamo un nuovo caso positivo. Il riepilogo porta il numero dei casi totali a 20 così distribuiti per fasce di età: 0-18: 2; 19-50: 7; 51-70: 10; più di 70: 1; per sesso: 10 maschi e 10 femmine; 9 sono attualmente ricoverati. Le persone in sorveglianza attiva sono 20.

Nella notte è stato raggiunto l’accordo con l’ABI e saranno le banche ad anticipare la Cassa Integrazione, una notizia positiva che accelera i tempi dell’erogazione dei contributi quanto mai necessari in questa difficile stagione. Ricordo anche che da domani sarà possibile richiedere il contributi una-tantum di 600 euro, gli aventi diritto possono richiederlo sul portale dell’Inps, consiglio di leggere bene le indicazioni e di essere pronti con tutti documenti necessari.

Lunedì 30 marzo 2020

Nel pomeriggio partecipo all’assemblea regionale dei sindaci, appuntamento settimanale nel quale incontreremo il vicepresidente della Regione Lazio Daniele Leodori per avere il quadro che è in continua evoluzione. Sarà quella l’occasione per un confronto attivo con i colleghi per valutare i provvedimenti urgenti che stiamo per attuare a sostegno delle famiglie e dell’economia reale.

Ieri ancora due persone positive al COVID-19 ci sono state segnalate dalla ASL, mentre diminuiscono le persone che si trovano in sorveglianza attiva. Da più parti ricevo la sollecitazione di comunicare i dati con maggiore dettaglio, stiamo redigendo una sintesi grafica dei dati aggregati.

Da oggi saranno potenziate tutte le attività per la gestione dell’emergenza sociale, oltre l’attuazione dei decreti governativi avvieremo una raccolta di generi alimentari con la collaborazione delle Protezione Civile di Velletri. Sto ricevendo la disponibilità di numerosi produttori a fare delle donazioni per sostenere le famiglie bisognose. Nel diario di domani vi darò le indicazioni precise sulle decisioni che saranno prese nella giornata di oggi.

In collaborazione con il Comune di Lariano, abbiamo attivato un servizio di teleassistenza per supportare e monitorare i cittadini in situazione di isolamento e fragilità, al fine di verificare le condizioni tramite personale specializzato. Il servizio è attivo dal lunedì al sabato dalle ore 9 alle ore 12 e dalle ore 15 alle ore 18 e i numeri da contattare sono: 339 6874354 – 339 6875684. Maggiori dettagli li trovi qui.

Oggi si celebra la giornata del ricordo delle Vittime di Colle Caldara, era il 1952 quando in seguito all’esplosione di un ordigno bellico morirono 10 bambini innocenti, una tragedia che sentiamo ancora più vicina.

Domenica 29 marzo 2020

Le parole del Presidente Conte hanno ribadito la straordinaria responsabilità che hanno i Sindaci in questo tempo grave e vi assicuro che è esattamente così e per quanto possibile continuerò a fare del mio meglio. Nel diario di ieri avevo già anticipato l’urgenza di reperire risorse per dare una risposta all’emergenza sociale e i provvedimenti approvati vanno in questa direzione, già nella serata ho avuto un giro di consultazioni per capire come essere pronti con l’organizzazione per assistere le famiglie più bisognose.

Domani chiederò la convocazione della conferenza dei capi gruppo nella quale sono rappresentati tutti i partiti che compongono il Consiglio comunale, questa è una battaglia che si vince insieme, va sotterrata l’ascia della competizione politica e dobbiamo raccogliere ogni proposta utile a lenire la sofferenza dei nostri concittadini. Gestiremo subito e al meglio le risorse economiche straordinarie che arriveranno dai provvedimenti del Governo che merito la massima attenzione

Dai dati inviati dalla ASL registriamo 3 nuovi casi di persone positive, per completezza dell’informazione è importante sapere che le comunicazioni che arrivano al comune fanno riferimento ai dati ufficiali ovvero dopo la fine dell’iter di valutazione medica, pertanto in alcuni casi la positività al COVID-19 la registriamo con un ritardo di qualche giorno.

Oggi rivolgo il mio pensiero alle bambine, ai bambini, alle ragazze e ai ragazzi privati della loro linfa naturale che è il contatto sociale, in passato mi è capitato di ricevere grossi apprezzamenti per le ordinanze di chiusura delle scuole per un giorno, sono certo che farebbero altrettanto se oggi avessi l’autorità di aprirle; purtroppo, non è possibile. Un sacrificio enorme, forse il più alto che ci viene chiesto in questa emergenza ma dobbiamo resistere. È importante mantenere i contatti, avere il tempo impegnato con lo studio e l’apprendimento per i più gradi e con il gioco per i più piccolini.

La Costituzione assegna allo Stato il compito di istruire e alla famiglia quello di educare, in questo tempo i ruoli si sovrappongono, facciamo tutti uno sforzo. Lo so che vi manca lo spazio aperto, dopo questa brutta e lunga esperienza vi prometto che miglioreremo la città creando nuovi luoghi dove poter vivere la vostra meravigliosa età.

Sabato 28 marzo 2020

Favorito dalla circolare della Regione Lazio che chiarisce i dubbi in merito all’autorizzazione allo spostamento delle persone con problemi psichiatrici e disturbi dello spettro autistico, inizio la mia riflessione quotidiana proprio rivolgendo a loro e alle loro famiglie un particolare pensiero. L’amministrazione sta mettendo in atto tuti gli strumenti di sostegno che è possibile garantire in queste condizioni. Qui trovi la circolare regionale.

Un nuovo caso di positività ci è stato comunicato ieri dalla ASL, si tratta di un operatore della sanità e ciò conferma come la loro esposizione sia maggiore degli altri cittadini e per questo meritano il nostro ringraziamento e la nostra vicinanza.

Inizio a registrare una forte preoccupazione da parte delle famiglie che sono maggiormente in difficoltà, ritengo siano urgenti provvedimenti concreti che debbano tenere conto sella situazione di emergenza. L’amministrazione in questi giorni sta approvando il bilancio, evidentemente sarà necessario rivederlo e prevedere maggiore sostegno per chi ha necessità, taglieremo ulteriormente ogni spesa non necessaria per fronteggiare l’emergenza, azioni concrete che non mancherò di condividere con la cittadinanza.

Come tutti voi sono rimasto attonito nel vedere Papa Francesco nel deserto del colonnato di piazza San Pietro, un’immagine che segnerà il nostro tempo e che dovrà essere da monito per tutti ma anche di auspicio per una ripresa che contempli un’umanità migliore di quella che avevamo sin qui costruito.

Da ieri il Comune di Velletri si è dotato, grazie al contributo di Anci Lazio, di una piattaforma on-line professionale che consentirà di svolgere le riunioni nel rispetto delle nuove normative di legge, si tratta di uno strumento semplice che non mancherò di utilizzare anche per un confronto diretto con i cittadini. Nei limiti della tecnologia, utilizzerò questo strumento anche per riprendere gli appuntamenti e per incontrare i cittadini nelle sue forme organizzate; fornirò a breve le modalità di utilizzo di questa opportunità.

Venerdì 27 marzo 2020

Un nuovo modello di auto-certificazione è stato rilasciato ieri dal Ministero dell’Interno, siamo all’ennesima edizione, una burocrazia che non aiuta i cittadini già disorientati dai numerosi provvedimenti in vigore. Per quanto possibile facciamo la nostra parte, pubblicando tempestivamente il modulo sul portale che trovi qui. Per facilitare la compilazione abbiamo pubblicato il modulo editabile, un file pdf nel quale puoi inserire i tuoi dati e stamparlo direttamente.

I dati sanitari comunicati dalla ASL non hanno fatto registrare alcuna variazione rispetto ai giorni precedenti.

Abbiamo potenziato il servizio di consegna a domicilio dei farmaci grazie alla collaborazione tra le Farmacie Comunali, la Protezione Civile comunale e la Croce Rossa di Velletri. Qui trovi i dettagli del servizio e i numeri di telefono che puoi contattare.

Per tenere attive le nostre giornate casalinghe vi ricordo che il Sistema Bibliotecario al quale il Comune di Velletri è associato, ha aperto a tutti l’accesso gratuito al servizio Media Library OnLine dove è possibile scaricare eBook, quotidiani e tanto altro materiale. Per attivare il servizio va qui.

Sul quadrante della storia è scoccata l’ora dell’Unione Europea, adesso deve dimostrare di svolgere quella funzione per cui è stata fondata. I resoconti della stampa sulla riunione di ieri non lasciano intravvedere ancora quell’unità che è fondamentale per gestire la crisi e per avviare la successiva ripresa. Bene ha fatto il Presidente del Consiglio dei Ministri ha rappresentare, con vigore, la contrarietà dell’Italia alla bozza dei provvedimenti che era stata presentata. Vedremo gli sviluppi ma è fondamentale far sentire la vicinanza di tutte le istituzioni alla linea italiana.

Giovedì 26 marzo 2020

La ASL ha inviato un aggiornamento sulla situazione sanitaria di Velletri, si registra un nuovo caso la cui identificazione è avvenuta il 22 marzo mentre altri due casi, che prima non erano stati comunicati, erano già positivi dal 17 marzo. Tutti e tre i casi hanno un collegamento epidemiologico già esistente. Sulla base di questi aggiornamenti le persone positive sul territorio di Velletri sono 13.

Grazie al supporto della tecnologia, ieri abbiamo potuto svolgere una riunione di Giunta, in modalità on-line, per approvare alcuni provvedimenti collegati alla situazione che stiamo vivendo. Sull’Albo Pretorio on-line trovate le relative delibere.

Sempre on-line ho anche partecipato all’assemblea dei sindaci della ASL Roma 6, appuntamento molto sentito per valutare congiuntamente la situazione che interessa i nostri presidi ospedalieri. Il direttore generale Narciso Mostarda ha illustrato le iniziative in corso, messo in evidenza le criticità e chiesto la massima collaborazione istituzionale. Nel mio intervento ho fatto rilevare la preoccupazione dei cittadini sulla sospensione dei reparti di pediatria e punto nascita, facendo rinnovare l’impegno che si tratta di provvedimenti legati all’emergenza coronavirus.

Sulla Gazzetta ufficiale è stato pubblicato il Decreto con le «Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza» che trovi qui.

Tra le tante richieste di sostegno che ricevo quotidianamente, mi colpisce molto quella dei familiari che non possono recarsi al cimitero per portare un fiore ai loro cari, in particolare l’appello straziante di genitori che hanno perduto i figli. Con molta fatica rinnovo a loro le motivazioni che mi hanno condotto a prendere tali decisioni e quanto sia importante rispettarle.

Osserviamo con molta prudenza l’evoluzione dei dati nazionali, la conferma del trend di questi ultimi giorni serve soprattutto al morale e a rinnovare l’impegno di tutti a rispettare le regole e a restare a casa.

Ieri davanti agli uffici postali, in particolare in quello della Galleria Ginnetti, si sono formate lunghe file, oggi credo che la situazione si ripeterà con l’inizio del pagamento delle pensioni di aprile che è stato scaglionato, consulta qui la tabella con i turni. Raccomando tutti di essere disciplinati, di non accalcarsi e di portare pazienza

Mercoledì 25 marzo 2020

Il pagamento delle pensioni sarà effettuato su più giorno per evitare assembramenti negli uffici postali, raccomando tutti di seguire le indicazioni che sono state fornite dalle Poste che trovi qui. Raccomando tutti di seguire attentamente il proprio turno per non generare problemi ai lavoratori degli uffici postali.

Ieri il Governo ha annunciato un Decreto di riordino di tutta la materia legata all’emergenza, un provvedimento che era atteso e necessario per non lasciare gli enti territoriali e i cittadini nel dubbio. Con il supporto di Anci lo stiamo interpretando per avviare ogni procedura necessaria per sostenere i cittadini sui quali tali decisioni impattano fortemente.

Nell’assemblea dei sindaci che si è svolta ieri abbiamo avuto indicazioni dal vicepresidente della Regione Lazio Daniele Leodori, sia sul fronte sanitario con una maggiore collaborazione con le Asl, oggi pomeriggio parteciperò all’assemblea dei sindaci della ASL Roma 6 portando le istanze del nostro ospedale. Sul fronte organizzativo abbiamo discusso di bilancio e dei provvedimenti che saranno necessari per garantire i servizi essenziali.

Sempre ieri la Giunta regionale del Lazio ha approvato una delibera di sostegno concreto alle attività produttive che trovi qui.

La ASL non ha comunicato alcuna variazione sulla situazione sanitaria che interessa Velletri.

Il 25 marzo 2020 è la Giornata Nazionale dedicata a Dante, l’iniziativa era stata annunciata prima dell’inizio dell’emergenza con il nome di Dantedì, faccio mio il suggerimento di leggere qualche passo del celebre Poeta e consiglio anche a voi di farlo.

Martedì 24 marzo 2020

Questa mattina, come ogni anno, saremmo andati al Sacrario delle Fosse Ardeatine per commemorare le vittime dell’eccidio nazista, saremmo andati con i ragazzi delle scuole per portare un mazzo di fiori ai quattro concittadini veliterni caduti 46 anni fa: Edmondo Fondi, Angusto Moretti, Pio Moretti e Pietro Troiani. Recupereremo anche questa.

Da ieri sera sul portale è presente il nuovo modulo per auto-certificare gli spostamenti, lo trovi qui. Una modifica al precedente che tiene conto delle recenti norme apportate dal Governo in materia di spostamenti. È bene ricordarle: sono vietati gli spostamenti tra comune e comune salvo che per improrogabili motivi di lavoro e di salute; comunque, gli spostamenti vanno certificati attentamente e i controlli sono molto rigorosi; i trasgressori rischiano la denuncia penale e anche il sequestro del mezzo. L’appello è sempre lo stesso: uscite solo per esigenze serie, organizzatevi per la spesa e non affrontate con leggerezza questi giorni.

Seppure la prudenza deve restare un faro, qualche segnale positivo sembra intravvedersi nei numeri della Protezione Civile, una magrissima consolazione tuttavia se pensiamo a quante persone sono morte solo ieri e al numero dei contagiati che si traduce in malattia e sofferenza per tante, troppe, persone.

Nessuna comunicazione è arrivata dalla ASL relativa alla giornata di ieri, deduco che la situazione sia stazionaria con 10 concittadini positivi al COVID-19.

Questa mattina ci sarà una nuova video conferenza con tutti i sindaci del Lazio e il vicepresidente della Regione Lazio Daniele Leodori per fare il punto sulla situazione. I Comuni sono il primo avamposto dello Stato ed è necessario avere gli strumenti adeguati a fronteggiare le rinnovate esigenze dei cittadini; nessuno mai prima d’ora aveva gestito una crisi così complessa e il confronto serve a tutti per aiutarci a prendere le decisioni più adeguate.

Infine un pensiero per Emanuele Zaccagnini, deceduto ieri a soli 43 anni dopo una lunga malattia, la sua passione per il giornalismo locale e la sua attività di reporter lo hanno reso un personaggio conosciuto e amato da molti.

Lunedì 23 marzo 2020

La ASL ieri mi ha comunicato un nuovo caso positivo che ha un collegamento familiare con una delle persone già affetta da COVID-19, portando a 10 il numero delle persone contagiate.

La giornata di ieri è stata caratterizzata dalla nuova ordinanza del Ministero della Salute e degli Interni che vieta gli spostamenti tra i comuni, una decisione presa per arginare il flusso migratorio di quanti si trovano per lavoro o studio nelle regioni del Nord e vorrebbero raggiungere le proprie famiglie.

Un sentimento comprensibile, lo dico da padre, ma purtroppo la situazione non ci consente di poter esaudire questi desideri e la battaglia va combattuta anche con le privazioni degli affetti, forse la prova più dura di questa emergenza.

Questa mattina valuteremo attentamente anche il Decreto che stabilisce la nuova lista delle attività produttive che potranno continuare a svolgere il proprio lavoro, comprendo la complessità di tali scelte ma c’è necessità di semplificazione, cercheremo di dare il nostro contributo, se necessario emetterò un documento esplicativo.

Vi ricordo che l’amministrazione svolge la sua funzione, ogni servizio è attivo con la modalità on-line o tramite il telefono, consultate il portale del Comune di Velletri per avere tutte le informazioni.

Suggerisco di consultare il portale Salute Lazio dove ci sono tutte le informazioni sanitarie anche per la normale attività con i medici di famigli, spiega bene come richiedere una ricetta dematerializzata e come accedere agli altri servizi che il sistema sanitario comune sta erogando.

Lasciatemi rivolgere ancora un pensiero a tutti gli anziani, in particolari quelli che vivono soli e che non possono sentire il calore dei familiari, una fragilità che dobbiamo proteggere con ogni mezzo, fategli sentire il vostro affetto, con una telefonata e rivolgete loro parole di conforto.

Domenica 22 marzo 2020

Buon senso ed equilibro, con queste parole apro il diario di una domenica straordinaria, nel senso grave del tempo che viviamo. E per quanto possibile cerchiamo di mantenere il valore della giornata di festa, comprendo che non è semplice ma facciamo lo sforzo di renderla tale, per i bambini, per le persone più fragili, per chi inizia a soffrire di questi pesanti cambiamenti.

Il pensiero va ai molti fedeli che sono privati della possibilità di frequentare i luoghi di culto, per i cattolici in particolare questo è un periodo fondamentale, la preparazione alla Pasqua, una Quaresima che quest’anno ci chiama a una riflessione più approfondita. Seguo con attenzione le attività della comunità diocesana di Velletri che utilizza i canali social per animare le loro attività e ringrazio il Vescovo mons. Vincenzo Apicella per il lavoro che sta svolgendo nonostante tutto.

Le parole del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte annunciano nuovi cambiamenti, la stretta sugli orari delle attività produttive la valuteremo con ordine non appena pubblicato il decreto, di certo non cambia nulla per le attività commerciali di prima necessità, gli orari sono confermati e pertanto invito tutti a rispettarli e a fare la spesa con ordine.

Seguite con attenzione il portale del Comune di Velletri, pubblicheremo i nuovi provvedimenti e gli effetti che produrranno sul territorio di Velletri.

Anche ieri non i sono registrati nuovi casi, dalle informazioni pervenute dalla ASL, il numero dei contagiati resta fermo a 9 persone alle quali rinnovo l’augurio di pronta guarigione.

Una goccia di splendore è arrivata dagli oltre 7000 medici che hanno che hanno risposto all’appello della Protezione Civile e si sono resi disponibili per aiutare chi soffre nelle aree più colpite dal virus, la loro forza e la loro professionalità saranno ulteriore argine per fermare l’avanzata dell’epidemia.

Il mio pensiero va a tutti gli operatori sanitari, lo restringo con maggiore affetto a quanti stanno lavorando presso il nostro ospedale, li sento quotidianamente, ascolto i loro consigli e le loro paure; insieme cerchiamo di tenere alto il morale e di combattere contro questo invisibile e inatteso nemico.

Oggi sarebbe stata la giornata clou della Feste delle Camelie, la nostra festa di Primavera che abbiamo solo rinviato, l’ho ricardato venerdì e lo faccio ancora oggi, lasciatemi esprimere un po’ di nostalgia: avremmo trovato anche i favori del bel tempo che tanto stavamo aspettando. Recupereremo!

Mi raccomando restate a casa, adesso più che mai.

Sabato 21 marzo 2020

Le cifre di ieri sono faticose, un numero così alto di morti lascia attoniti e ci rinnova la convinzione che le misure adottate sono necessarie e vanno rispettate con il massimo rigore.

Poco prima della promulgazione dell’ordinanza del Ministro della Sanità che puoi leggere qui nella quale ha fornito indicazioni stringenti, avevo emesso una mia ordinanza per la chiusura dei parchi e del cimitero che trovi qui. Avevo resistito, confidavo nella capacità di gestione di spazi comuni pur nell’emergenza ma ho dovuto constatare che la gente che vi si recava era troppa.

Un nuovo week-end che trascorreremo a casa con la fatica dei giorni che passano e della preoccupazione legittima di tanti cittadini, certo per la questione sanitaria ma anche per quella economica. Comprendo la sofferenza di quanti sono fermi con il lavoro e che non producono reddito. L’applicazione del Decreto “Cura Italia” sarà un primo supporto per gestire l’emergenza ma tutti sappiamo che avrà affetti limitati. L’amministrazione metterà in campo ogni risorsa per favorire l’accesso alle misure economiche, innanzitutto semplificando ogni procedura burocratica.

Sul fronte sanitario non si registrano nuovi casi a Velletri, stiamo sostenendo la ASL e la Protezione Civile per dare sostegno alle famiglie interessato da casi positivi o da isolamento fiduciario.

Potete uscire solo per comprovate esigenze urgenti, la spesa fatela nella zona dove abitate e cercate di non frazionare gli acquisti, fate una lista della spesa e usate la testa, è molto importante per voi e per gli altri.

Rinnovo l’appello a stare a casa, rispettate le indicazioni che arrivano dal Governo, le forze dell’ordine potenzieranno i controlli e il rischio di incorrere in denunce è molto forte; si tratta di un reato penale che avrà conseguenze anche al termine della crisi.

La situazione che viviamo non mi fa dimenticare che oggi è la Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, il pensiero corre alle tante manifestazioni alle quali abbiamo partecipato attivamente portando le esperienze dei comuni e l’impegno dei tanti ragazzi dell’associazione Libera guidata da don Ciotti.

Ieri ho ricordato l’inizio della Primavera astronomica con l’Equinozio, oggi quella della letteratura, delle arti e della poesia con alcuni versi, pieni di speranza, del celebre poeta russo Aleksandr Aleksandrovič Blok:

“Il vento portò da lontano
l’accenno di un canto primaverile,
chissà dove, lucido e profondo
si aprì un pezzetto di cielo”.

Venerdì 20 marzo 2020

Anche se il calendario tradizionale segna l’inizio della Primavera per il 21 marzo, in vero da qualche ora è già scattato l’Equinozio che ci dice che siamo nella Bella Stagione. Un po’ di nostalgia l’avvertiamo, oggi avrebbe avuto inizio la Festa delle Camelie, il fiore bandiera di Velletri conosciuto in tutto il mondo, per ora ce lo godiamo sulle piante dei giardini, appena possibile lo mostreremo ancora una volta.

Ieri abbiamo attivato il servizio di consegna a domicilio dei farmaci grazie al contributo volontario delle Farmacie Comunali gestite dalla Velletri Servizi e della Croce Rossa Italiana che non manca mai quando c’è necessità. Il servizio è rivolto alle persone fragili e agli over 65, per accedere è molto semplice, basta chiamare il numero 3397250206 dal lunedì al sabato, qui trovi tutti i dettagli.

I piani terapeutici dei medicinali che sono in scadenza tra il 1° marzo e il 30 maggio sono automaticamente rinnovati per tre mesi, sul portale Salute Lazio trovi tuti i dettagli.

Sulla vicenda dell’ospedale di Velletri ho registrato un nuovo video che trovi qui, confermo la fiducia nei confronti della ASL Roma 6 ma anche il massimo rigore nel rispetto dei patti presi.

Nessun nuovo caso di persone positive interessa il Comune di Velletri.

Apprendo dal presidente dell’Avis di Velletri la sospensione delle donazioni poiché è stato raggiunto il numero di sacche necessarie a garantire le cure per i bisognosi, non avevo dubbio alcuno che la grande famiglia dei donatori di Velletri si sarebbe distinta ancora una volta. Grazie!

Rivolgo il mio pensiero alla comunità di Fondi dove sono state applicate misure ancora più restrittive per il diffondersi di un focolaio partito con una festa di carnevale per anziani; una dimostrazione che l’insidia può essere in ogni angolo e per questo raccomando a tutti ancora di restare a casa.

Giovedì 19 marzo 2020

Giornata impegnativa quella trascorsa ieri, la macchina amministrativa sta cercando di dare le risposte che i cittadini chiedono nella complessità dovuta alle restrizioni per contrastare l’emergenza Coronavirus. La notizia della sospensione del “punto nascita” dell’ospedale di Velletri, temporaneamente trasferito all’Ospedale dei Castelli, ha destato ragionevole preoccupazione.

Nel pomeriggio ho preteso dall’ASL Roma 6 una lettera d’impegno che puoi leggere qui, nella quale i vertici dell’azienda sanitaria hanno confermato che si tratta di un provvedimento eccezionale e che al termine dell’emergenza tutto sarà ristabilito.

Combatto quotidianamente per la difesa dell’ospedale ma credo che in questo momento così difficile sia necessaria la collaborazione tra le istituzioni.

Anche ieri i numeri che sono arrivati alla Protezione Civile Nazionale sono sconfortanti, l’aumento dei morti lascia basiti, confido che le misure e l’impegno di tutti porteranno un rapido ed efficace miglioramento, soprattutto per le martoriate aree del Nord del Paese.

Nel Lazio i nuovi casi sono stati 117, di questi 17 interessano la nostra ASL Roma 6 e 2 sono cittadini di Velletri portando a 9 il numero totale dei nostri concittadini contagiati ai quali va il mio augurio di pronta guarigione.

Oggi è la Festa del Papà, a loro dedico il mio virtuale abbraccio, penso al mio di papà e ai quei consigli dal sapore antico che oggi sono di grande utilità.

Purtroppo, questa notte è scomparsa improvvisamente Orietta Trivelloni, fondatrice e conduttrice di Radio Delta Velletri donna istrionica e solare di spiccata intelligenza. Esprimo, a nome di tutta la Città, le condoglianze al fratello Tonino e a tutta la famiglia.

Come avrete visto, ho fatto un video (che puoi rivedere qui) per fare una sintesi del nostro lavoro, utilizzerò anche questo mezzo con una certa frequenza per tenervi informati e per raggiungere quante più persone possibile.

Provo a concludere in leggerezza “autorizzando”, fin da ora, tutti i nostri maestri pasticceri a fare i bignè di San Giuseppe nella prima data utile rimandando solo di qualche tempo la degustazione dello straordinario dolce che oggi avrebbe fatto bella mostra di sé sulle nostre tavole.

Mercoledì 18 marzo 2020

La Regione Lazio ieri ha emesso una nuova ordinanza (la trovi qui) che prevede la riduzione dell’orario di vendita per le attività commerciali abilitate, adesso si potrà andare a fare la spesa dalle 8:30 alle 19:00 nei giorni feriali e dalle 8:30 alle 15:00 nei giorni festivi. Trovo la decisione molto saggia che va incontro ai lavoratori che sono sottoposti a una forte pressione. Vi ricordo che indossare la mascherina quando si entra negli esercizi commerciali è buona norma, una misura determinante per proteggerci e per proteggere gli altri.

Da ieri è disponibile anche il nuovo modulo per l’autocertificazione che puoi scaricare qui.

Stiamo studiando attentamente il Decreto “Cura Italia” che è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, tanti i provvedimenti di forte impatto per i cittadini di tutte le categorie e anche per i comuni, vi terremo aggiornati.

La situazione dei dispositivi di protezione dell’ospedale è migliorata, non si registrano più le criticità dei giorni scorsi, seguiamo sempre con molta attenzione l’approvvigionamento delle mascherine attraverso la Protezione Civile che ringrazio per l’instancabile lavoro che sta svolgendo.

Nelle scorse ore abbiamo osservato anche a Velletri un rilassamento nell’osservare le regole stringenti di non uscire di casa, ribadisco ancora una volta che si tratta dell’unica cosa importante che tutti insieme possiamo fare per arginare e sconfiggere il Coronavirus.

La vivacità delle associazioni e dei cittadini per fortuna va avanti, ieri abbiamo concesso il patrocinio del Comune di Velletri all’iniziativa “Comunità Solidale” un progetto che vede associazioni e professionisti mettersi a disposizione con le loro competenze per sostenere le persone che ne faranno richiesta, naturalmente tutto on-line e gratis.

Nel pomeriggio di ieri ho partecipato ad una conferenza on-line organizzata da Anci Lazio con i sindaci del Lazio e il vicepresidente della Regione Lazio Daniele Leodori. Un confronto utile ad affrontare con una sola voce le sfide che questo tempo ci ha messo davanti.

Sul fonte sanitario la situazione di Velletri resta ferma a 7 contagiati, anche ieri non si è sono registrati casi positivi.

Martedì 17 marzo 2020

L’amministrazione ha definito la nuova organizzazione degli uffici comunali dettata dall’emergenza Coronavirus, l’invito è sempre quello di seguire attentamente il portale del Comune di Velletri per avere sempre informazioni aggiornate.

Ieri il Governo ha autorizzato le autorità sanitarie a comunicare ai sindaci i casi positivi, un provvedimento importante che ci mette nelle condizioni di fornire assistenza alle famiglie e a quanti dovessero essere toccati da questa insidiosa malattia.

Nella giornata di ieri non si sono registrati nuovi casi, pertanto la situazione di Velletri resta ferma a 7 casi. Oggi siamo in attesa dei dispositivi di sicurezza che distribuiremo con attenzione in base a un’ordine di priorità fornito dalla Protezione Civile.

Lunedì 16 marzo 2020

Iniziamo una nuova settimana, voglio innanzitutto ringraziarvi per il contributo che state dando al superamento dell’emergenza Coronavirus.

Nei giorni scorsi, come avete potuto vedere, abbiamo avviato un processo di sanificazione con un disinfettante adeguato grazie al contributo della Volsca e dei suoi instancabili operatori.

Continuo a ringraziare quanti stanno svolgendo il loro lavoro, prezioso in questi strani giorni, l’amministrazione continuerà a fare di tutto per stare loro vicini. Stiamo incessantemente chiedendo l’approvvigionamento delle mascherine e degli altri dispositivi di protezione necessari per gli operatori sanitari e per quanti debbono avere contatto con il pubblico sia pure nel rispetto delle distanze di sicurezza.

I contagiati di Velletri sono attualmente 7, il dato viene aggiornato quotidianamente dalla ASL Roma 6 e dalla Protezione Civile, sarà mia cura comunicarlo con la dovuta precisione per evitare il diffondersi di falsi allarmi che purtroppo non mancano.